Le forze russe testano nuovi cannoni semoventi antiaerei

La compagnia russa Bereveznik ha annunciato, attraverso la voce del suo CEA Alexander Potapov, che il governo testa il suo nuovo Cannone antiaereo semovente da 57 mm Derivatzia-PVO presto sarebbe iniziato. Montato su un telaio BMP-3, questo cannone è in grado di ingaggiare bersagli aerei e terrestri, identificati da trasferimenti di dati o in modo autonomo, e di utilizzare le munizioni più adatte per trattare il bersaglio.

L’uso di cannoni antiaerei in quantità significative è una caratteristica delle forze russe, e non senza motivo. Durante la prima Guerra del Golfo, più della metà degli aerei della coalizione abbattuti furono abbattuti da cannoni antiaerei e non da missili. Inoltre, questi cannoni possono fornire un notevole supporto di fuoco contro la fanteria nemica e i veicoli corazzati medi e leggeri, un moderno cannone da 57 mm è in grado di perforare a lungo raggio un veicolo da combattimento di fanteria come il Boxer o lo Stryker. Sono anche molto efficaci contro gli elicotteri, più lenti degli aerei armati

Per ulteriori

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli