L'Arabia Saudita lancia lo sviluppo di pesanti bombardieri

In occasione della fiera IDEX2019, che si è tenuta dal 17 al 21 febbraio ad Abu Dhabi, Emirati Arabi Uniti, la società statale saudita Science Technology, responsabile della promozione e dello sviluppo della ricerca e dell'industria della difesa saudita, ha annunciato il co-sviluppo di un nuovo drone da combattimento aereo pesante, presentato come un "bombardiere drone",in collaborazione con Corea del Sud, Ucraina e Stati Uniti.

Il programma, presentato come un grande velivolo bimotore, sarebbe in grado di trasportare "diverse tonnellate" di equipaggiamenti e armi di tutti i tipi, dai missili anti-nave alle bombe guidate, oltre a un'ampia varietà di sensori che vanno dai radar con sensori elettro-ottici ed ESM, consentendo al velivolo di garantire un'ampia gamma di missioni. È interessante notare che le missioni navali sono fortemente presenti nella presentazione di questo nuovo drone.

Tuttavia, non è stato specificato alcun calendario di sviluppo e messa in servizio, né il ruolo preciso dei vari partner nel programma.

Questo programma ricorda le scelte tecnologiche del drone EuroMale, molto spesso criticato per alcune sue scelte, come la configurazione bimotore. Sembra che, in definitiva, questa configurazione non sia tanto priva di significato quanto sostenuta.

Per ulteriori

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli