Gli Stati Uniti dovrebbero testare un missile da crociera terra-terra nei prossimi mesi

Le autorità militari statunitensi hanno annunciato che condurranno il primo test almeno nell'agosto di quest'anno. un missile da crociera superficie-superficie, un sistema con un raggio di 1000 km, secondo le affermazioni degli Stati Uniti.

Questo annuncio arriva meno di 2 mesi dopo l'annuncio della sospensione temporanea del trattato INF da parte degli Stati Uniti, accusando la Russia di sviluppare un programma che non rispetta i divieti di quello, e seguito dalla stessa sospensione del trattato da parte della Russia. Se i test avranno esito positivo, il nuovo sistema potrebbe essere messo in servizio in 18 mesi.

Or, si la Russie n'avait mis qu'une semaine pour annoncer les travaux pour étendre la portée de ses systèmes existants Iskander, et le développement d'une version terrestre du missile de croisière Kalibr, les Etats-Unis étaient resté discrets sur le soggetto.

Questo annuncio ha immediatamente provocato la reazione di Mosca, che ha accusato gli Stati Uniti di aver avviato lo sviluppo di questo programma nel 2017, e quindi di aver utilizzato il caso del missile Novator come pretesto per un’uscita programmata dal trattato INF.

Oggi più che mai, e come era stato annunciato, l’Europa è la grande perdente a causa dell’uscita dal trattato INF. Nessun paese europeo dispone oggi di un programma di missili balistici a corto o medio raggio, né di missili da crociera terra-superficie a lungo raggio. E concretamente, solo la Francia e la Gran Bretagna sarebbero in grado di sviluppare tali sistemi e dotarli di cariche nucleari. Tuttavia, nessuno dei due Paesi ha, per il momento, annunciato alcun lavoro in questa direzione.

Per ulteriori

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli