Leonardo presenta il drone Falco Xplorer, alternativa europea al MQ9 Reaper

In occasione del Paris Air Show 2019, l'azienda italiana Leonardo ha presentato il suo nuovo drone MALE Falco Xplorer, le cui prestazioni e caratteristiche lo renderebbero un'alternativa all'americano General Atomics MQ-9 Reaper. Il dispositivo, infatti, il più grande drone finora realizzato dall'azienda italiana, raggiunge una velocità di crociera di 350 km/h, una portata di 350 kg e un'autonomia di quasi 24 ore.

Certo, si tratta di prestazioni inferiori a quelle del campione americano, ma il Falco viene utilizzato da Washington per ostacolare le opzioni di esportazione di apparecchiature costruite fuori dal Paese e che utilizzano sottosistemi americani. Questa legislazione ha notevolmente interferito con il contratto relativo a un ordine aggiuntivo di Rafale dall'Egitto, un ordine che comprende missili da crociera stealth MBDA SCALP EG, che integrano alcune delle componenti ad esso soggette.

Il radar di sorveglianza Falco, un Gabbiano T80, una torretta optronica LEOSS, un sistema ELINT SAGE, nonché un sistema di identificazione automatica navale, tutti questi elementi sono prodotti da Leonardo. Secondo il produttore, il nuovo drone sarà pronto per la consegna nel 2020.

Per ulteriori

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli