La Russia offre un contratto privato con l'India per la costruzione di 6 sottomarini d'attacco

Le autorità russe hanno proposto all'India di farlo costruire congiuntamente 6 sottomarini d'attacco per la Marina indiana in un contratto de poco per volta, non passando attraverso la concorrenza del P75i lanciata qualche mese fa da Nuova Delhi.

Secondo Mosca, questa proposta consentirà all’India di risparmiare molto tempo e denaro sul programma P75i, e fa parte dell’ampia cooperazione tra i due paesi sulle questioni legate alla difesa.

La Russia offre all'India, nell'ambito del programma P1650i, il sottomarino Amour 75, un sommergibile di 1650 tonnellate di superficie e 67 metri di lunghezza, derivato dalla classe 636 Kilo e in grado di trasportare, oltre ai siluri, anche navi da crociera Kalibr o Brahmos missili.

Questa proposta fa seguito a quella avanzata nel luglio, in cui l'La Russia ha proposto a Nuova Delhi la progettazione di una nuova classe di sottomarini di attacco per questa stessa esigenza. Nell'aprile 2018, offrì anche la classe Amur 1650 all'India in un approccio dello stesso tipo, rimasto senza seguito.

Questo nuovo tentativo russo non è davvero sorprendente. Il concorso P75i, che fa seguito al programma P75 volto alla costruzione di 6 sottomarini d'attacco a propulsione convenzionale e vinto da DCNS con lo Scorpene, mira infatti a costruire sei nuovi sottomarini d'attacco moderni con propulsione anaerobica o AIP, per la propulsione indipendente dall'aria.


C'è ancora il 75% di questo articolo da leggere, Iscriviti per accedervi!

Logo Metadefense 93x93 2 Contratti e bandi di gara Difesa | Propulsione indipendente dall'aria AIP | Archivi

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
articoli nella loro versione completa;e senza pubblicità,
a partire da 1,99 €.


Per ulteriori

Tutto

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli

Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE