Gli S400 indiani saranno consegnati prima della primavera del 2021

Nell’ottobre 2018 le autorità indiane hanno formalizzato l'ordine per 5 reggimenti di sistemi antiaerei S400 acquisito dalla Russia per quasi 5,5 miliardi di dollari. In tal modo, Nuova Delhi è entrata nel campo di applicazione della legge CAATSA, che consente all’esecutivo statunitense di attuare sanzioni economiche personali e globali contro i clienti dell’industria della difesa russa e qualsiasi paese ritenuto ostile agli interessi statunitensi.

Tuttavia, Washington non si è impegnata nessuna azione contro Nuova Delhi, che resta un ottimo cliente dell’industria della Difesa statunitense (Aereo da pattugliamento marittimo P8, elicotteri AH64 Apache..) e che le industrie aeronautiche americane sono coinvolte nelle due grandi competizioni in corso in India, ovvero la sostituzione del Mig21 e del Mig27 per cui Lockheed offre l'F16V Viper ribattezzato F21 per l'occasione, e l'acquisizione di 57 caccia a bordo sui quali Boeing si è posizionata contro l' Rafale Francese con l'F/A 18 E/F Super Hornet. Ma le sanzioni prese contro Mosca, in questo caso l'esclusione del sistema interbancario internazionale SWIFT sotto il controllo americano, hanno ostacolato, dalla firma del contratto tra Nuova Delhi e Mosca, il pagamento della caparra nonché le scadenze a seguire.

P8 delle notizie sulla difesa della marina indiana | Contratti e bandi di gara per la difesa | Difesa antiaerea
P8 Poseidone della Marina indiana

Le autorità dei due paesi hanno quindi deciso di istituire un sistema di pagamento autonomo tra i due paesi, che non passa attraverso il sistema statunitense né utilizza la valuta americana, e che quindi non potrebbe più essere ostacolato dalle sanzioni americane. Questo sistema è ora operativo poiché, secondo il vice primo ministro Yuri Borisov, è stato effettuato il pagamento dell'acconto per l'ordine dei sistemi S400. Infatti, le forze armate indiane riceveranno, secondo lui, i sistemi S400 per equipaggiare i loro 5 reggimenti di difesa antiaerea entro aprile 2021.

Questo ordine per i sistemi S400 è al centro del riscaldamento delle relazioni tra Nuova Delhi e Mosca e ha aperto la porta a diversi importanti contratti, come la produzione di 150.000 fucili d'assalto AK203, la costruzione di 4 fregate, trattative riguardanti Ulteriori Mig21 e Su30, tra gli altri. Per il primo ministro indiano N. Modi si tratta anche di mantenere una posizione neutrale nell'opposizione che si sta delineando tra Washington, Pechino e Mosca, e di restare fedele al principio di non allineamento caro a Neru. Si tratta infine di non alienare le autorità cinesi, alleate del Pakistan, scegliendo un allineamento occidentale, preservando al tempo stesso la capacità di Mosca di esercitare pressioni sul suo alleato asiatico. D’altro canto si tratta di un certo affronto nei confronti della diplomazia americana, che ha investito notevole energia per cercare di portare l’India nei campi occidentali.

Fregata Talwar Notizie sulla difesa | Contratti e bandi di gara per la difesa | Difesa antiaerea
La Marina indiana ha ordinato a 4 fregate di classe Grigorovich di espandere la sua classe Talwar

Con questi reggimenti S400, Nuova Delhi sta perfezionando l’ammodernamento della sua difesa antiaerea e antimissile multistrato, come la Russia, composta anche da Sistema Barak a medio raggio sviluppato in collaborazione con Israele;e il sistema Shorad Biho 2 acquisito dalla Corea del Sud.

Per ulteriori

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli