La Russia prevede di entrare in servizio dei suoi 2 LHD per il 2027

Secondo l'agenzia Tass, citando due fonti anonime appartenenti all'industria della difesa navale russa, l'opera riguardante la costruzione di 2 portaelicotteri d'assalto per la Marina russa dovrebbe iniziare nel 2020, con le navi che dovrebbero essere consegnate nel 2027. Le informazioni aggiuntive citate sono molto limitate, tranne che le navi peserebbero 15.000 tonnellate, il che elimina di fatto la possibilità di un LST allungato di tipo Ivan Grene, e tenderebbe a dire che si tratterebbe di un edificio derivato dal Modello Priboy, presentato più volte in mostre dagli studi di progettazione Krylov a partire dal 2015, e il rifiuto francese di consegnare i 2 edifici Mistral alla Russia in seguito all'annessione della Crimea.

Le navi saranno costruite, sempre secondo le stesse fonti, dai cantieri Zaliv di Kerch in Crimea, che dispongono di un bacino di carenaggio di 300 metri che può ospitare navi di 50 metri di larghezza. Altre informazioni tendono a favorire l'ipotesi Priboy, come i 16 elicotteri a bordo e la capacità di trasportare fino a 1000 uomini, che corrispondono ai dati forniti da Krylov sulla sua progettazione.

In assenza di annunci ufficiali da parte del Cremlino o del Ministero della Difesa, queste dichiarazioni vanno prese con cautela. Come per la portaerei Shtorm, non è la prima volta che la costruzione della portaerei russa "Mistral" viene annunciata come imminente, e gli industriali russi spesso tendono a presentare le trattative in corso come certezze, cosa che raramente lo sono. Ricordiamo che le autorità francesi avevano appena formalizzato l'annullamento della consegna dei 2 Mistral alla Russia, quando i media russi annunciarono la costruzione di una serie di edifici identici, basati sui progetti dei Mistral in loro possesso. Alcuni deputati francesi, molto (troppo) vicini alle autorità russe, sono andati in televisione a spiegare che la Russia aveva ordinato i Mistral dalla Francia per salvare STX, e che l'industria russa aveva tutte le capacità per produrre da sola i propri LHD, più efficienti, ed in tempi molto brevi.

BPC Tonnerre L 9014 Notizie sulla difesa | Assalto anfibio | Costruzioni navali militari
La portaelicotteri d'assalto Tonnerre della classe Mistral della Marina francese

Cinque anni dopo è chiaro che ancora nulla è stato fatto. E per una buona ragione! La Russia non aveva, fino a poco tempo fa, la capacità industriale per produrre una nave da combattimento da 5 tonnellate, con la notevole eccezione dei sottomarini. L’industria navale russa ha subito in pieno le conseguenze della fine del blocco sovietico, perdendo parte dei suoi strumenti industriali e del suo know-how localizzati soprattutto in Ucraina. I cantieri navali non hanno subito alcun ammodernamento fino al 15.000, quando il Cremlino ha lanciato un piano volto a riportare il Paese a una moderna industria navale. Questo piano sta ormai producendo i suoi effetti, e questo annuncio della (probabile) costruzione di 2015 LHD sembra quindi essere l'annuncio del ritorno dell'industria russa nel settore navale pesante.

Bisognerà però attendere l'avvio ufficiale dei lavori per valutare l'efficacia di questo piano di ammodernamento, che condizionerà anche la costruzione delle nuove classi di cacciatorpediniere pesanti Lider, e di un'eventuale nuova portaerei.

Aggiornato il 12/09/2019 : Le precauzioni prese riguardo a queste dichiarazioni sono state portate dal direttore della costruzione navale russa una smentita quasi immediata di queste affermazioni. Altre informazioni convergono però verso la credibilità dell’annuncio fatto.

- Pubblicità -

Per ulteriori

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli