DARPA fa un altro passo verso la portaerei che vola con il Gremlins X-61A

Il 17 gennaio, l'agenzia di ricerca sulla difesa americana DARPA ha annunciato che il drone X-61A Gremlins progettato da Dynetics fece il suo primo volo lo scorso novembre, lasciato cadere da un C-130 Ercole. Per motivi pratici e di sicurezza, non è raro vedere un dispositivo sperimentale, con o senza pilota, lanciato da un aereo da trasporto. Nel caso dell'X-61A, tuttavia, la modalità di lancio era parte integrante dei test di volo, essendo i Gremlin un dimostratore di drone riutilizzabile lanciato e recuperato in volo

Il programma X-61 deriva direttamente da a iniziativa lanciata nel 2014 da DARPA e mirando a sviluppare una “portaerei volante” dalla cellula di un aereo cargo Hercules. Ciò ha richiesto lo sviluppo, da un lato, di un sistema per l’implementazione e il recupero dei droni sul C-130 Hercules e, dall’altro, degli stessi mini-droni recuperabili. Per DARPA l'idea è quindi quella di poter pilotare velivoli senza pilota a distanza di sicurezza, dando reattività e flessibilità operativa ai mini-droni, spesso troppo limitati dalla loro velocità e autonomia quando lanciati da terra. 

dynetics x 61a gremlins velivolo gav 800x445 1 850x491 1 Analisi Difesa | Trasporti Aviazione | Costruzione di aerei militari
Primo piano su uno dei prototipi Gremlins X-61A durante le prove di volo

Una vecchia idea aggiornata


C'è ancora il 75% di questo articolo da leggere, Iscriviti per accedervi!

Metadefense Logo 93x93 2 Analisi della difesa | Aviazione da trasporto | Costruzione di aerei militari

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
articoli nella loro versione completa;e senza pubblicità,
a partire da 1,99 €.


Per ulteriori

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli