Primo test del missile ipersonico Tzirkon di una fregata russa

Tra i moderni sistemi d’arma in fase di sviluppo in Russia, il missile ipersonico antinave 3M22 Tzikon è probabilmente uno di quelli che hanno maggiori probabilità di portare a un cambiamento tecnologico a lungo termine. Considerato che può raggiungere i 1000 km, il missile si evolverebbe a Mach 9, il che lo porrebbe praticamente fuori dalla portata di tutti i sistemi antimissilistici oggi esistenti che proteggono gli edifici delle marine occidentali. Il programma ha appena fatto un grande passo, poiché secondo l'agenzia TASS, la Marina russa avrebbe sparato i primi colpi di 2 di questi missili da una nave, in questo caso la nuova fregata ammiraglio Gorshkov.

Il test, che prevedeva il lancio di due missili contro obiettivi terrestri, avrebbe avuto luogo nel mese di gennaio, nel Mare di Barentz. Il missile avrebbe, in questa occasione, dimostrato il suo potenziale per raggiungere obiettivi a più di 500 km di distanza. Secondo le autorità militari interpellate dall'agenzia ufficiale russa, il prossimo passo consisterà nel testare il missile da un sottomarino nucleare, prima dell'entrata in servizio che dovrebbe avvenire tra la fine del 2020 e l'inizio del 2021.

Ammiraglio Gorshkov 22350 progetto Defense News | Armi e missili ipersonici | difesa costiera
La prova del missile Tzirkon 3M22 è stata effettuata a gennaio dalla fregata ammiraglio Gorshkov prima unità della classe omonima ordinata in 8 copie dalla Marina russa

C'è ancora il 75% di questo articolo da leggere, Iscriviti per accedervi!

Metadefense Logo 93x93 2 Notizie sulla difesa | Armi e missili ipersonici | Difesa costiera

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
articoli nella loro versione completa;e senza pubblicità,
a partire da 1,99 €.


Per ulteriori

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli