L'aeronautica americana deciderà questo mese se esternalizzare parte delle sue missioni di rifornimento aereo.

Con più di 500 aerei cisterna in linea, la sola US Air Force ne ha più di 70% della flotta aerea globale specializzata in questo settore. Ma gran parte della sua flotta, in particolare i quasi 400 KC-135 ancora in servizio, stanno raggiungendo il limite di età e devono essere sostituiti dal nuovo KC-46 Pegasus, un aereo che costa più di 150 milioni di dollari per unità, 250 milioni di dollari sottratti conto della ricerca e dello sviluppo e dei costi aggiuntivi legati alle difficoltà di sviluppo. Per attutire lo shock di bilancio derivante da tale acquisizione, ma anche per avere maggiore flessibilità per il ritiro del KC-135 di fronte ai ritardi nel programma KC-46, lo Stato Maggiore Generale l'aeronautica americana ha immaginato di poter ricorrere a fornitori privati ​​per alcune missioni di rifornimento, come già avviene per le missioni di addestramento e in particolare per le forze “Agressor”.

miraggio F1 QF1 aggressore Notizie Difesa | Navi cisterna per aerei | Filiera militare
La società Drakken Internationale ha acquistato 21 Mirage F1 spagnoli per svolgere missioni aggressive a beneficio dell'aeronautica americana e della NATO

C'è ancora il 75% di questo articolo da leggere, Iscriviti per accedervi!

Metadefense Logo 93x93 2 Notizie sulla difesa | Aerei cisterna | Catena logistica militare

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
articoli nella loro versione completa;e senza pubblicità,
a partire da 1,99 €.


Per ulteriori

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli