Il Giappone è costretto a interpretare la costituzione per rafforzare le capacità militari contro la Cina e la Corea del Nord

- Pubblicità -

Ereditata dall'occupazione americana in seguito alla sconfitta dell'Impero del Giappone durante la Seconda Guerra Mondiale, la costituzione giapponese vieta al paese di disporre di una forza militare, nonché di armi atte a colpire altri paesi.

Se le ragioni che indussero il generale McArthur a elaborare una simile costituzione avevano una certa legittimità alla fine della guerra (a parte l’urgenza della necessità e la mancanza di esperienza dei diplomatici americani in materia), persero rapidamente la loro validità. con l’inizio della Guerra Fredda.

Soprattutto di fronte all'intensificarsi delle tensioni tra il campo occidentale di cui faceva parte il Giappone, come la Germania federale, e il blocco comunista, guidato dall'Unione Sovietica, a cui si unì rapidamente la Cina popolare di Mao Tze Dong.

- Pubblicità -

Si accettò allora che il Giappone potesse disporre di una forza armata di autodifesa, senza tuttavia autorizzare il paese a dotarsi di una forza di proiezione e di armi che potessero essere qualificate come offensive, come missili balistici, aerei o bombardieri a lungo raggio. .

Durante tutta la Guerra Fredda, questo quadro sembrava sufficiente, soprattutto perché gli Stati Uniti mantenevano una potente forza militare sul suolo giapponese, una forza militare dotata di armi offensive che il Giappone non poteva possedere, tra le altre cose, le portaerei.

Ma la situazione geostrategica globale, e in particolare quella del teatro del Pacifico, si è evoluta profondamente dalla fine della Guerra Fredda, e Tokyo è oggi costretta a circonvoluzioni sempre più acrobatiche per allineare l’evoluzione e la modernizzazione delle sue forze di autodifesa, e la sua Costituzione, il cui quadro iniziale appare ormai come una camicia di forza più pericolosa che restrittiva per garantire la sicurezza dell’arcipelago giapponese e dei suoi abitanti.

- Pubblicità -
missile balistico corea del nord equilibrio del potere militare | Analisi della difesa | Bilanci delle Forze Armate e sforzi di difesa
La Corea del Nord ha mostrato progressi significativi nella tecnologia dei missili balistici negli ultimi anni.

LOGO meta difesa 70 Equilibrio di potere militare | Analisi della difesa | Bilanci delle Forze Armate e sforzi di difesa

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
tutti gli articoli senza pubblicità, a partire da € 1,99.


Iscrizione alla newsletter

- Pubblicità -

Registrati per Newsletter di Meta-Difesa ricevere il
ultimi articoli di moda giornaliero o settimanale

- Pubblicità -

Per ulteriori

1 COMMENTO

I commenti sono chiusi.

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli