Vladimir Putin impone la pace nel Nagorno-Karabakh

- Pubblicità -

Poche ore dopo a L'elicottero russo Mi-24 Hind è stato abbattuto per errore delle forze azere al di sopra del suolo armeno, il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato la firma di un trattato di pace finale e totale in Nagorno-Karabakh tra le forze armene e azere. Se la firma di questo trattato da parte del primo ministro armeno Nikol Pashinyan ha fatto arrabbiare molti armeni, questa conclusione era comunque prevedibile, per non dire altro, ei termini dell'accordo di pace imposto da Mosca sono lungi dall'essere sfavorevoli al Armeni di quanto sembri.

Da quando il Primo Ministro armeno è salito al potere nel 2018, a seguito di un massiccio movimento popolare assimilato da Mosca a una "rivoluzione colorata", la Russia ha sempre avuto cura di mettere in guardia Yerevan e Stepanakert contro l'ascesa potenza economica, demografica e militare dell'Azerbaigian, sollecitando le autorità armene a trovare una soluzione pacifica negoziata sul Nagorno-Karabakh. Ma spinte da impulsi nazionalisti e dall'immagine dei successi militari dei primi anni '90, le autorità armene hanno mantenuto un discorso molto fermo nei confronti di Baku, che ha incoraggiato l'aumento delle tensioni, esacerbate dalla Turchia in cerca di un notevole successo militare regionale.

Elicottero Mi 24 Hind Analizza Difesa | Armenia | Azerbaigian
È un elicottero d'attacco Mi24 Hind russo come questo che è stato abbattuto per errore dalle forze azere, uccidendo 2 persone e ferendone 1.

LOGO meta difesa 70 Analisi Difesa | Armenia | Azerbaigian

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
tutti gli articoli senza pubblicità, a partire da € 1,99.

- Pubblicità -

Iscrizione alla newsletter

Registrati per Newsletter di Meta-Difesa ricevere il
ultimi articoli di moda giornaliero o settimanale

- Pubblicità -

Per ulteriori

1 COMMENTO

I commenti sono chiusi.

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli