Conversione di 2 SSBN francesi in sottomarini missilistici da crociera, ipotesi più allettante di quanto sembri

Per diversi mesi, il deputato dell'Eure e membro della commissione Difesa dell'Assemblea nazionale Fabien Gouttefarde, si propone di essere un polo propositivo sugli sviluppi futuri dei programmi di difesa francesi. Pur appartenendo alla Republique en Marche, non esitò, ad esempio, a chiedere con insistenza che l'Aeronautica Militare, ma anche la Marina Nazionale, si dotassero diuna versione di guerra elettronica e soppressione delle difese antiaeree nemiche Rafale, e questo nonostante la fine di non ricevere, peraltro molto discutibile, indirizzata dal Ministero delle Forze Armate a uno dei suoi colleghi dell'opposizione, Jean-Christophe Lagarde, che aveva posto pubblicamente la stessa domanda all'Assemblea nazionale. Al di là di questa richiesta contro la quale è ormai difficile opporsi alla decisione di Berlino di progettare a Typhoon ECR proprio per questa missione e per l'arrivo di 6 EA-18G Growler della Marina americana in Germania per rafforzare la posizione della NATO in questo settore, il deputato francese chiede anche di avviare lo sviluppo di altri programmi ritenuti urgenti, come un sistema anti-aereo mobile sistema di difesa aerea basato su Griffon, droni da combattimento leggeri, munizioni vaganti, nonché un settimo sottomarino d'attacco nucleare, rafforzando al contempo la resilienza degli eserciti francesi ristabilendo una capacità industriale per la produzione di munizioni di piccolo calibro.

Ma una delle misure proposte da Fabien Gouttefarde qualche mese fa ha suscitato reazioni a dir poco perplesse, se non ostili, negli ambienti specializzati. Secondo il deputato francese, infatti, sarebbe importante trasformare due dei sottomarini nucleari di classe Triomphant della Marina francese, proprio quelli che forniscono la componente subacquea della deterrenza francese, in sottomarini lanciamissili nucleari da crociera, come quelli americani. La Marina lo ha fatto con 4 dei suoi SSBN classe Ohio all'inizio degli anni 2000, sostituendo i 24 missili balistici intercontinentali Trident II armando la nave con 154 missili da crociera Tomahawk, in modo da avere una capacità di attacco a saturazione convenzionale in grado di superare le più moderne difese antiaeree del momento. Tale ipotesi è interessante sotto più aspetti, ma deve essere studiata e realizzata in modo preciso e coordinato, così da fornire effettivamente alle forze armate francesi un valore aggiunto operativo coerente con gli investimenti necessari per la conversione e l’implementazione di questi due sistemi. navi.

MBDA MdCN Notizie Difesa | Awacs e guerra elettronica | Costruzioni Navali Militari
Gli SSN della classe Suffren potranno utilizzare missili da crociera MdCN a cambio medio, ma in quantità limitate attraverso i suoi tubi lanciasiluri, una soluzione inadatta per effettuare attacchi di saturazione.

In primo luogo, come afferma chiaramente il deputato, tale programma può essere previsto solo accompagnato da un’accelerazione del programma SSBN 3G che dovrebbe subentrare alle SSBN della classe Triomphant entro il 2035, in modo da consentire alle prime due navi che verranno sostituite di avere un potenziale di navigazione sufficiente per almeno dieci anni, coerente con l’investimento totale stimato in 1 miliardo di euro attraverso la conversione e il riarmo dei due sottomarini. In realtà non si tratta di indebolire la posizione di deterrenza francese, peraltro già sottodimensionato, per dotarsi di capacità convenzionali certamente utili, ma tutt’al più complementari a quelle esistenti. Si noti incidentalmente che le prestazioni degli SSBN della classe Triomphant, in particolare in termini di discrezione acustica, saranno ampiamente sufficienti per una nave di tipo SSGN (sottomarino con missili guidati a propulsione nucleare) fino al 2045, e persino al 2050, limite di età possibile per queste navi .


C'è ancora il 75% di questo articolo da leggere, Iscriviti per accedervi!

Logo Metadefense 93x93 2 Actualités Défense | Awacs et guerre électronique | Constructions Navales militaires

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
articoli nella loro versione completa;e senza pubblicità,
a partire da 1,99 €.


Per ulteriori

5 Commenti

I commenti sono chiusi.

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli