La Serbia potrebbe rivolgersi a Typhoon se la Francia rifiuta di consegnare “alcuni missili”

Le cose non stanno andando come sperato tra Parigi e Belgrado per quanto riguarda la possibile acquisizione di 12 aerei Rafale per sostituire i vecchi MiG-29 dell'aeronautica serba. Se continuano le trattative con la Dassault Aviation e l'Hotel de Brienne, sembra che le autorità serbe siano irritate dal rifiuto di Parigi di consegnare alcuni missili. E per dare peso a questa insoddisfazione, Nebojša Stefanovi, ministro della Difesa serbo, ha annunciato il 16 aprile di aver avviato, parallelamente ai negoziati con Parigi, discussioni con Londra sui combattenti Typhoon, precisando che il primo dei due a soddisfare Belgrado su questi missili, potrebbe benissimo vincere la decisione. Il missile in questione è probabilmente il missile europeo Air-Air a lungo raggio Meteor, una delle rare munizioni con il missile SCALP utilizzabile da entrambi i dispositivi.

Inizialmente Belgrado aveva avanzato l'ipotesi di acquisire, insieme alla 12 Rafale francesi, altri 12 velivoli usati di altro modello per rafforzare queste capacità difensive, e il Typhoon Il Blocco 1 britannico era considerato un candidato credibile. Tuttavia, nella recente comunicazione del Ministro della Difesa serbo, questa nozione di aerei usati non è più predominante, e sembra che d’ora in poi Belgrado stia effettivamente prendendo in considerazione la possibilità Typhoon come alternativa a tutti gli effetti Rafale francese. Inoltre, discutendo direttamente sull'autorizzazione all'esportazione del missile, la Serbia lascia intendere che Londra sarebbe pronta ad accogliere le sue richieste, mentre Parigi resisterebbe con determinazione. Tuttavia, il Meteor è un missile che riunisce industrie britanniche, svedesi, tedesche, italiane, spagnole e francesi (che producono in particolare il cercatore radar del Meteor), e l'autorizzazione all'esportazione deve essere convalidata da tutti i membri. In effetti, la forma di pressione tentata da Nebojša Stefanovi potrebbe finire, perché Parigi potrebbe benissimo vietare l’esportazione della Meteor anche se Belgrado si rivolgesse a Londra e ai suoi Typhoon. Sarebbe esattamente la stessa cosa se le aspettative serbe riguardassero il missile da crociera Scalp/Storm Shadow, coprodotto da Francia e Gran Bretagna.

Mig 29 Notizie Difesa Serbia | Aerei da combattimento | Costruzione di aerei militari
L'aviazione serba oggi gestisce 14 Mig-29 vecchi e in gran parte obsoleti, di cui 10 sono aerei russi e bielorussi acquisiti di seconda mano e 4 ereditati dalla Jugoslavia

C'è ancora il 75% di questo articolo da leggere, Iscriviti per accedervi!

Metadefense Logo 93x93 2 Notizie sulla difesa | Aerei da caccia | Costruzione di aerei militari

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
articoli nella loro versione completa;e senza pubblicità,
a partire da 1,99 €.


Per ulteriori

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli