Gli scienziati russi saranno i capri espiatori dei fallimenti dell'operazione speciale militare in Ucraina?

cremlino 1024x676 1 e1684421441273

Diversi scienziati russi, che hanno lavorato in particolare sulle armi ipersoniche russe, sono stati recentemente arrestati dall'FSB con l'accusa di tradimento.

Ci sono state molte sorprese dal 24 febbraio 2022 e dall'inizio dell'operazione militare speciale russa contro l'Ucraina. Uno dei più significativi, eppure uno dei meno commentati, è nientemeno che il numero molto basso di arresti all'interno dello stato maggiore e dei servizi di intelligence russi.

Inoltre, il ministro della Difesa Sergei Shoigu, il capo di stato maggiore Valeri Gerasimov e il capo dell'FSB Alexander Bortnikov rimangono tutti in carica, mentre tali fallimenti sarebbero stati sanzionati almeno con le dimissioni forzate in tutti i paesi, comprese le nostre stesse democrazie.

Mentre alcuni militari di basso livello, oscuri politici e membri inconsistenti dei servizi segreti sono stati effettivamente arrestati o sono stati vittime di una terribile epidemia di cadute dalle finestre, i vertici sono rimasti al loro posto.

Al di là dell'osservazione in sé, le cause di questa situazione gelata sono da ricercarsi molto probabilmente in un potente equilibrio di forze che ora si oppone agli eserciti russi schierati dietro Shoigu e Gerasimov, con un evidente rischio di colpo di stato se i loro capi venissero essere minacciati, e la rete formata dall'esecutivo con l'aiuto dell'FSB, che potrebbe anche, se necessario, scatenare un caos colossale se gli eserciti si dimostrassero ostili.

Tutto ciò crea una situazione congelata, ma oh sì tesa ai massimi livelli dello Stato russo, con il rischio molto concreto che un'alterazione degli equilibri di potere destabilizzi lo status quo e provochi il collasso del Paese. È proprio per mantenere questo status quo che le autorità civili e militari russe hanno bisogno di funzionari sui quali addossare la responsabilità dei fallimenti in corso.

T90A ha distrutto l'Ucraina
Per ora il Cremlino non ha nominato nessuno responsabile dei fallimenti degli eserciti russi in Ucraina

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati -

Gli articoli ad accesso completo sono accessibili nella sezione "Articoli gratuiti". Gli articoli Flash sono aperti nella versione completa per 48 ore. Gli abbonati hanno accesso completo agli articoli di analisi e riepilogo. Gli articoli in Archivio (più vecchi di due anni) sono riservati agli abbonati Premium.

- 15% sul tuo abbonamento Classic o Premium (mensile o annuale) con il codice Ritorno a casa23
Solo fino al 30 settembre!


Condividi l'articolo:

Saperne di più