Domenica 3 dicembre 2023

L'esercito svizzero è preoccupato per la propria capacità di mantenere il proprio numero

L'Esercito svizzero è, sotto molti aspetti, l'ammirazione di molti, e lo è da molti anni. Con una popolazione di soli 8 milioni di abitanti, e appena 3.600 soldati di professione, può infatti mobilitare in pochi giorni 8.000 soldati e 35.000 uomini su un organico teorico di 140.000 uomini, secondo il piano DEVA (Sviluppo dell'Esercito). in vigore nel 2014.

Inoltre, è straordinariamente equipaggiato per un paese di queste dimensioni, ad esempio 134 carri armati Leopard 2A4 modernizzati, 190 veicoli da combattimento di fanteria CV90, 924 veicoli corazzati Piranha e 36 aerei da combattimento (oggi F5 e F-18, domani F-35A ) e 25 elicotteri Cougar e Super Puma in manovra, nonostante un budget ridotto a 5 miliardi di franchi svizzeri che rappresentano solo lo 0,7% del PIL del paese, che dovrà essere portato all'1% entro il 2035 a seguito dell'invasione russa dell'Ucraina.

Basandosi sul principio dell'esercito di milizia, l'esercito svizzero si basa sul servizio militare obbligatorio per gli uomini dai 18 ai 34 anni, suddiviso in una formazione iniziale di 4 mesi, seguita da periodi di servizio di 3 settimane ogni anno. raggiungimento di 245 giorni di servizio o 34 anni.

Oltre a ciò, i collaboratori rimangono a disposizione in caso di attacco, anche se non sono più tenuti a effettuare l’aggiornamento annuale. Gli ufficiali, da parte loro, devono prestare servizio più a lungo man mano che il loro grado aumenta.

L'Esercito svizzero ha ordinato 36 F-35A per sostituire gli F-5 e gli F-18 ancora in servizio oggi.
L'Esercito svizzero ha ordinato 36 F-35A per sostituire gli F-5 e gli F-18 ancora in servizio oggi.

Nonostante questo meccanismo secolare che ha garantito la sicurezza del Paese, l’esercito svizzero si trova oggi ad affrontare notevoli difficoltà per mantenere le sue forze. Ogni anno, infatti, durante il periodo di addestramento iniziale, fino a 7.000 coscritti decidono di dedicarsi al servizio civile, anziché arruolarsi nell'esercito.

Ogni anno, infatti, perde 2.000 soldati in più rispetto alla sua forza teorica, mentre allo stesso tempo deve affrontare significative difficoltà operative .


LOGO meta difesa 70

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati -

Gli abbonamenti classici danno accesso a tutti gli articoli Flash, Analisi e Sintesi, senza pubblicità , a partire da 1,99 €.

Gli abbonamenti Premium inoltre di accedere agli articoli dell'archivio vecchi di più di due anni, nonché a strumenti di ricerca avanzati , e di pubblicare gratuitamente due comunicati stampa o offerte di lavoro al mese nella sezione Partner (+ Push social network/applicazione).


Fabrice Lupo
Fabrice Lupohttps://meta-defense.fr/fabrice-wolf/
Ex pilota aeronautico navale francese, Fabrice è l'editore e l'autore principale del sito Meta-defense.fr. Le sue aree di competenza sono l'aeronautica militare, l'economia della difesa, la guerra aerea e sottomarina e Akita inu.

Per ulteriori

2 commenti

  1. […] In effetti, l’efficacia dell’F-35 dipende molto meno dall’addestramento dell’equipaggio rispetto ad altri velivoli, il che dovrebbe semplificare le procedure e persino i requisiti per il reclutamento, l’addestramento e l’addestramento degli equipaggi, migliorando al tempo stesso le operazioni finali capacità. Questo argomento colpisce particolarmente nel caso della Svizzera, un paese la cui difesa incontra notevoli difficoltà nel mantenere il livello di formazione dei suoi…. […]

I commenti sono chiusi.

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli