Scandalo in prospettiva in Danimarca riguardante l'acquisizione di pistole ATMOS dalla Elbit Systems israeliana

- Pubblicità -

All'inizio del mese di marzo, il Ministero della Difesa danese ha annunciato di aver selezionato il sistema di artiglieria montato su camion cannone ATMOS, progettato e prodotto dalla Israeli Elbit System, per sostituire i 18 cannoni CAESAR 8×8 inizialmente acquistati dalla Francia, e consegnati urgentemente a Kiev per sostenere lo sforzo di difesa contro l'aggressione russa.

Nel comunicato stampa danese, la decisione di rivolgersi al sistema israeliano per armare un battaglione di artiglieria dell'esercito danese si è basata su condizioni finanziarie più competitive e su un programma di consegne dell'industriale israeliano, a fronte delle offerte dei suoi concorrenti europei, il francese Nexter con il Caesar 8×8 e lo svedese Bofors con l'Arciere.

Ma sembrerebbe che in questa decisione abbiano operato altri fattori, molto meno oggettivi. Lo è in ogni caso cosa dice il sito di notizie politiche danese Altinget, in un articolo pubblicato il 16 giugno. Secondo lui, l'intera competizione guidata con il botto dal ministro della Difesa e vice primo ministro del paese, Jakob Ellemann-Jensen, è stata fatta con un'evidente propensione a favorire l'offerta israeliana.

- Pubblicità -
Il Caesar 8x8 era il principale concorrente delle pistole Atmos in Danimarca
Copenaghen ha ordinato l'israeliano Atmos dopo aver preso la decisione di trasferire i suoi 18 Caesar 8x8 recentemente acquisiti in Ucraina. Si sarebbe potuto pensare che l'industriale francese Nexter avrebbe avuto un vantaggio competitivo nella nuova concorrenza, essendo l'esercito danese già addestrato all'implementazione di questi sistemi.

Nella sua indagine, il sito danese si è basato su numerosi documenti, e-mail e note, a volte riservate, nonché su interviste con le parti interessate in questa decisione. Secondo questi documenti, il viceministro danese avrebbe presentato ai parlamentari danesi una visione faziosa e talvolta anche distorta, per favorire la scelta dell'Atmos.

Inoltre, avrebbe creato artificialmente un fenomeno di urgenza per indurre i parlamentari ad affrettare la decisione, ma anche per privare i concorrenti del sistema Atmos, della possibilità di rispondere correttamente alle aspettative espresse dall'esercito danese.


LOGO meta difesa 70 Artiglieria | Conflitto russo-ucraino | Costruzione di veicoli blindati

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

- Pubblicità -

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
tutti gli articoli senza pubblicità, a partire da € 1,99.


Iscrizione alla newsletter

Registrati per Newsletter di Meta-Difesa ricevere il
ultimi articoli di moda giornaliero o settimanale

- Pubblicità -

Per ulteriori

2 Commenti

I commenti sono chiusi.

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli