Alla US Navy mancano più di 80 grandi navi per raggiungere i suoi obiettivi operativi entro il 2045

Con 299 navi e una stazza di quasi 4,5 milioni di tonnellate, la US Navy rimane la forza navale più potente del mondo, molto più avanti delle forze navali cinesi dell'Esercito popolare di liberazione che, se ora schierano più di 450 grandi unità navali, tuttavia, rimangono al di sotto della soglia dei 2,5 milioni di tonnellate.

Tuttavia, di fronte all'aumento della potenza della flotta cinese, la cui industria navale produce da 3 a 5 volte più cacciatorpediniere e fregate all'anno rispetto alla sua controparte statunitense, e che hauna formidabile riserva produttiva se necessario, lo Stato Maggiore della Marina degli Stati Uniti ha rivisto al rialzo le sue esigenze per i prossimi 20 anni, ora punta a una flotta di 381 navi nel 2045, supportata da 150 unità robotiche di superficie e sottomarine, rispetto alle 373 di appena un anno fa.

Dopo aver attraversato un decennio di caos di pianificazione e programmazione a medio termine, la US Navy, su richiesta del Congresso degli Stati Uniti, ha predisposto nel 2022 un rapporto annuale classificato che presenta la valutazione delle sue esigenze, in particolare in termini di formato, per rispondere al contratto operativo definito dall'esecutivo.

L'obiettivo di questo documento è quello di consentire una comunicazione diretta e schietta tra il Pentagono e il Congresso, in modo da dare a senatori e rappresentanti una visione precisa, argomentata e monitorata nel tempo delle forze e dei mezzi di cui si ritiene necessari a fronte dell'evoluzione della minaccia e/o del suo contratto operativo.

US Navy Task Force e1627569700299 Tensioni tra Stati Uniti e Cina | Costruzioni Navali Militari | Droni navali
Per rivelare la sfida cinese, la US Navy stima di dover aumentare il proprio formato del 27% entro il 2045

Oltre alle 150 navi robotiche, la US Navy intende espandere e armonizzare la propria flotta nei prossimi 20 anni, con 12 portaerei (+1), 12 sottomarini con missili balistici nucleari (+0 ), 66 sottomarini d'attacco nucleare (+ 16), 96 cacciatorpediniere e incrociatori (+3), 56 fregate (+32), 31 grandi unità anfibie (-1) o 82 unità logistiche (+20).

Alcune categorie di navi sono destinate a scomparire, come i sottomarini missilistici nucleari da crociera (quattro unità) ei cacciamine (otto unità). Apparirà invece una nuova categoria, con 18 navi anfibie leggere destinate a supportare la mobilità del Corpo dei Marines degli Stati Uniti.


C'è ancora il 75% di questo articolo da leggere, Iscriviti per accedervi!

Metadefense Logo 93x93 2 Tensioni Stati Uniti vs Cina | Costruzioni navali militari | Droni navali

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
articoli nella loro versione completa;e senza pubblicità,
a partire da 1,99 €.


Per ulteriori

1 COMMENTO

I commenti sono chiusi.

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli