La US Air Force vuole più petroliere ed E-7 Wedgetail per il teatro del Pacifico

Saranno decisive contro la Cina le flotte di tanker ed E-7 Wedgetail della US Air Force, secondo le conclusioni dell'ultima esercitazione Red Flag, che si è svolta dal 17 luglio al 4 agosto alla base di Nellis.

Dalla fine della seconda guerra mondiale fino a poco tempo fa, il teatro del Pacifico, ei suoi vincoli, non hanno rappresentato un grosso problema per gli eserciti americani. Concentrati prima sul confronto con il blocco sovietico in Europa e nel sud-est asiatico, poi impegnati in guerre di media e bassa intensità in Medio Oriente, persero gradualmente le conquiste della campagna del Pacifico contro l'impero giapponese.

Negli ultimi anni, in un periodo particolarmente breve, le tensioni con la Cina, in particolare attorno all'isola di Taiwan, hanno riacceso la necessità di doversi impegnare e imporre in questo teatro, di fronte a un avversario che avanza rapidamente. Esercito.

In effetti, molti nuovi programmi su misura per il Pacifico, la sua vastità ei suoi vincoli, sono emersi negli ultimi anni attraverso l'Atlantico, per i quattro eserciti americani. Questo è il caso di Carro armato leggero M10 Booker , Programma di artiglieria ERCA ed elicotteri di servizio Bell V-280 Valor del programma FLRAA per l'esercito degli Stati Uniti.

La Marina degli Stati Uniti, da parte sua, sta sviluppando rapidamente la sua flotta di sottomarini da attacco nucleare di aumentare da 45 navi a più di 60 entro il 2040, e sta compiendo sforzi significativi per espandere la sua componente aeronavale, la sua flotta di superficie, la sua flotta logistica e per creare una flotta robotica.

D 16 CINA e1654010972211 Flash Defense | Autocisterne | Awac e guerra elettronica
La potenza aerea cinese è in rapida evoluzione, quantitativa e qualitativa, con nuovi velivoli ad alte prestazioni come il J-16

Il Corpo dei Marines degli Stati Uniti, sotto la guida del generale David Berger, suo capo di stato maggiore dal 2019 al 2023, ha trasformato profondamente la sua struttura per tornare alla sua missione primaria, l'assalto anfibio, rinunciando al passaggio ai suoi carri pesanti e a gran parte della sua artiglieria.

La sfida più grande da affrontare per adattarsi a questo teatro, tuttavia, riguarderà senza dubbio l'aeronautica americana. Quest'ultima deve, infatti, affrontare contemporaneamente i vincoli di distanza insiti nel Pacifico, pur considerando la minaccia posta alle sue basi aeree dai missili balistici e da crociera cinesi, suscettibili di spingerle oltre il raggio di velivoli dei suoi ordigni.


C'è ancora il 75% di questo articolo da leggere, Iscriviti per accedervi!

Logo Metadefense 93x93 2 Difesa Flash | Aerei cisterna | Awacs e guerra elettronica

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
articoli nella loro versione completa;e senza pubblicità,
a partire da 1,99 €.


Per ulteriori

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli