Con il lanciatore modulare multiuso, Naval Group si posiziona contro l'americano RIM-116

Il gruppo navale francese ha presentato, durante l'evento NID 2023, un nuovo sistema chiamato Lanciatore modulare multiuso, destinato a competere e, per molti aspetti, a superare il Ram CIWS RIM-116 dell'americana Raytheon. Ma quali sono le caratteristiche della LMP, e perché è così innovativa?

Dall'inizio degli anni '80 e con la comparsa dei primi sistemi di protezione ravvicinata, come il Phalanx o il Ram americano, o il russo AK-630, molti marinai francesi e analisti specializzati si sono apertamente rammaricati del fatto che la marina francese e l'industria della difesa nazionale abbiano non impegnato in questo settore.

Il fatto è che, se le fregate francesi erano tradizionalmente note per essere efficienti, in particolare nel campo della guerra antisommergibile, e innovative, come nel caso delle fregate furtive leggere classe La Fayette, erano spesso considerate anche gravemente prive di armi per il loro tonnellaggio. , in particolare per quanto riguarda la difesa ravvicinata antiaerea e antimissile.

Pertanto, mentre le fregate antisommergibili classe OH Perry da 4 tonnellate della Marina americana erano tutte protette da un sistema antimissile Phalanx, i T-000 francesi da 70 tonnellate, non più di 4 FLF, non erano dotati di protezione simile.

Il successo della RAM americana CIWS RIM-116

Consapevole del potenziale operativo, ma anche commerciale, del concetto CIWS, l'americana Raytheon associata alla tedesca Diehl BGT Defense, ha sviluppato, a partire dalla fine degli anni '70, il sistema missilistico Rolling Airframe o RAM RIM-116.

RIM-116 RAM
La RAM equipaggia oggi le navi di 10 forze navali.

Questo era costituito da un lanciatore Mk49 armato con 21 celle, e da altrettanti missili RAM, derivati ​​dal missile aria-aria a guida infrarossa AIM-9 Sidewinder. Con una massa relativamente bassa di sette tonnellate, consentiva alle unità navali compatte di avere un'efficace difesa antiaerea e antimissile ravvicinata, in grado di intercettare diversi missili antinave lanciati contemporaneamente contro la nave.

Il successo della RAM fu immediato. Fu rapidamente scelta dalla Marina degli Stati Uniti per proteggere le sue portaerei di classe Nimitz e Ford, la sua LHA di classe America o la sua LCS di classe Freedom and Independence, tra gli altri.

Altre dieci forze navali hanno seguito la Marina americana, dalla Grecia al Qatar, alla Corea del Sud, alla Germania e all'Arabia Saudita, e sono state recentemente scelte dalla Marina reale olandese come parte della modernizzazione delle sue navi, comprese le LPD di classe Rotterdam.

Il lanciatore modulare multiuso LMP di Naval Group

È quindi con soddisfazione, se non sollievo, che in molti hanno appreso che Naval Group aveva presentato, in occasione del NID 2023 dedicato alle innovazioni dell'industriale francese, il lanciatore modulare multiuso o LMP, che non è altro che la risposta francese al RIM-116 americano.

Concretamente, l'LPM è un sistema mobile modulare di 3 tonnellate, composto da 4 contenitori ciascuno in grado di implementare 4 missili antiaerei o antimissile Mistral 3, 2 granate antisommergibile, esche a infrarossi o 10 razzi a guida laser da 70 mm .

Lanciatore modulare multiuso LMP del Gruppo Navale
La LMP presentata da Naval Group durante il NID 2023

C'è ancora il 75% di questo articolo da leggere, Iscriviti per accedervi!

Logo Metadefense 93x93 2 CIWS e SHORAD | Difesa costiera | Difesa Flash

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
articoli nella loro versione completa;e senza pubblicità,
a partire da 1,99 €.


Per ulteriori

1 COMMENTO

I commenti sono chiusi.

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli