Inizia la costruzione del sottomarino d'attacco nucleare brasiliano Álvaro Alberto

Il taglio della prima lamiera dell'Álvaro Alberto, il sottomarino d'attacco nucleare brasiliano sviluppato in collaborazione con la Francia, ha dato luogo ad una cerimonia il 4 ottobre presso i cantieri navali ICN di Antigua. La nave, che è la prima SSN sviluppata da un paese membro non permanente del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, dovrebbe entrare in servizio entro il 2031.

Ad oggi, solo cinque marine gestiscono sottomarini a propulsione nucleare, in questo caso i membri permanenti del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

In effetti, come gli aerei da combattimento o i missili balistici intercontinentali, la progettazione e la costruzione dell’SSN non è in alcun modo uno sport di massa, con alcuni che considerano questi sottomarini a propulsione nucleare come il pezzo di ingegneria più importante e più complesso costruito dall’uomo fino ad oggi.

Dotati di autonomia pressoché illimitata, capaci di rimanere sommersi per mesi, e di mantenere velocità elevatissime, gli SSN offrono, infatti, prestazioni eccezionali, rendendoli un sistema d'arma unico per le principali marinerie mondiali.

Il programma sottomarino d'attacco nucleare brasiliano assistito dal Gruppo navale francese

Non sorprende, in queste condizioni, che i paesi emergenti più avanzati, come l’India, la Corea del Sud, l’Australia e persino il Brasile, stiano compiendo sforzi significativi per attrezzare, a volte anche a costo di dover sacrificare interi settori delle competenze militari per questo scopo. .

Sottomarino d'attacco nucleare brasiliano
Il progetto dell'Alvaro Alberto è stato convalidato nel novembre 2020. L'unità nucleare centrale è interamente progettata dal Brasile, che ha una grande industria nucleare civile.

In questo ambito, la Francia sembra affermarsi come un partner efficiente e credibile, per supportare queste marine e industrie navali, nello sviluppo delle competenze industriali e tecnologiche per la progettazione di tali navi.

Pertanto, da diversi mesi, tutto indica che Parigi e Nuova Delhi hanno intrapreso intensi negoziati per sostenere il programma volto a fornire alla Marina indiana 6 sottomarini d'attacco nucleari, oltre alla sua flotta di sottomarini da attacco a propulsione convenzionale e AIP. per far fronte al nuovo Tipo 039 pakistano e soprattutto alla rapida modernizzazione della Marina cinese.

Ma è stato con il Brasile che la Francia ha inizialmente collaborato in questo ambito. Se il programma SSN brasiliano affonda le sue radici nei primi anni ’1970, è a partire dal 2008, con la firma del contratto con la Francia che dà vita al programma PROSUB.

Ciò prevede la costruzione locale di quattro sottomarini di tipo Scorpene, una base navale dedicata ad Antigua, nonché l'assistenza francese nella progettazione del programma SN-BR per progettare e costruire il sottomarino nucleare d'attacco brasiliano.

Il sottomarino Alvaro Alberto e i cantieri ICN

L'architettura del sottomarino è stata presentata nell'autunno del 2020, alla presenza di rappresentanti francesi. La componente nucleare della nave sarà interamente progettata in Brasile.

Sottomarino brasiliano Riachuelo del tipo Scorpene
La Marina brasiliana avrà 2027 sottomarini di classe Riachuelo di tipo Scorpene costruiti localmente dall'ICN nel 4

C'è ancora il 75% di questo articolo da leggere, Iscriviti per accedervi!

Logo Metadefense 93x93 2 Costruzioni navali militari | Brasile | Cooperazione tecnologica internazionale Difesa

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
articoli nella loro versione completa;e senza pubblicità,
a partire da 1,99 €.


Per ulteriori

1 COMMENTO

I commenti sono chiusi.

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli