Perché gli Stati Uniti hanno autorizzato urgentemente la vendita di 24 F-16 danesi all’Argentina?

Washington ha autorizzato la vendita di 24 caccia F-16 danesi usati all'Argentina per l'ammodernamento della sua flotta di caccia, poche ore prima della visita del presidente Alberto Fernandez a Pechino, probabilmente per impedire l'ordine dei JF-17 cino-pakistani.

Contattato dai giornalisti di quotidiano conservatore argentino La Nacion, uno dei due maggiori protagonisti della stampa quotidiana del paese, il vice segretario aggiunto per la sicurezza regionale del Dipartimento di Stato, Mira Resnick, ha confermato l'autorizzazione concessa dal Dipartimento di Stato per l'acquisizione da parte di Buenos Aires di 24 Lockheed-Martin F- 16 combattenti dalla Danimarca.

Washington autorizza urgentemente la vendita di F-16 danesi all'Argentina

Il sottosegretario ha inoltre aggiunto che sono in corso trattative per accompagnare questa autorizzazione con un aiuto di bilancio di 40 milioni di euro, al fine di rendere l'operazione sostenibile per le autorità argentine, in un paese che ha visto il suo PIL crollare del 40% tra il 2017 e il 2020, ed ha esposto A inflazione galoppante del 100% negli ultimi mesi.

Da diversi anni Buenos Aires cerca di acquisire nuovi aerei da combattimento per compensare il ritiro dei suoi ultimi Mirage III, lasciando alle sue forze aeree solo pochi subsonici A-4 Skyhawk per coprire un paese cinque volte più grande della Francia.

F-16 danesi in Argentina
La Danimarca è autorizzata da Washington a vendere 24 dei suoi F-16 all'Argentina. L'importo dell'offerta non viene reso pubblico.

Finora, oltre alle gravi difficoltà economiche incontrate, gli approcci argentini si sono opposti al veto britannico sui seggiolini eiettabili Martin-Baker, che equipaggiano la maggior parte degli aerei occidentali.

Infatti, a partire dalla guerra delle Falkland, Londra ha imposto un rigido veto su tutta la tecnologia militare britannica all'Argentina, particolarmente efficace nel campo degli aerei da combattimento.

È anche per non offendere il suo alleato che Washington finora non ha risposto favorevolmente alle richieste di Buenos Aires per l'acquisto di aerei di seconda mano, anche se, nel campo dei seggiolini eiettabili, gli Stati Uniti hanno una soluzione nazionale con ACES II.

La minaccia di vedere l'Argentina rivolgersi ai cinesi JF-17 Thunder

Tradizionalmente equipaggiati con equipaggiamenti occidentali, gli eserciti argentini avevano finora resistito alle sirene russe o cinesi. Ma di fronte all'intransigenza di Londra e Washington, l'ipotesi di vedere Buenos Aires resta alta passare al sino-pakistano JF-17 Thunder, un caccia monomotore economico e ad alte prestazioni, già acquisito da Nigeria e Birmania.

JF-17 Birmania
Il Chengdu JF-17 è un caccia leggero monomotore che opera nella categoria dei Teja indiani o dei FA-50 sudcoreani, e non degli F-16 americani.

C'è ancora il 75% di questo articolo da leggere, Iscriviti per accedervi!

Logo Metadefense 93x93 2 Aviation de chasse | Argentine | Construction aéronautique militaire

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
articoli nella loro versione completa;e senza pubblicità,
a partire da 1,99 €.


Per ulteriori

1 COMMENTO

I commenti sono chiusi.

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli