Il B-21 Raider, il futuro bombardiere strategico stealth dell'aeronautica americana, ha effettuato il suo primo volo.

Il B-21 Raider vola! Le foto pubblicate poche ore fa su Twitter hanno scosso la comunità della difesa e dell'aeronautica del social network. Questi mostrano, infatti, il primo volo del futuro bombardiere strategico stealth dell'aeronautica americana.

Pertanto ci sono voluti solo 7 anni a Northrop Grumman per far volare il nuovo bombardiere strategico stealth dell'aeronautica americana, il B-21 Raider, dopo essere stato dichiarato vincitore della competizione che lo ha contrapposto ad altri produttori di aerei statunitensi nell'ottobre 2015.

Il primo volo del B-21 Raider il 10 novembre 2023

Poche ore fa, infatti, è stato pubblicato su Twitter un video, seguito da diverse foto Matt Hartmann, un fotoreporter freelance che è riuscito a immortalare il momento in cui il bombardiere americano è passato sopra di noi il 10 novembre, con l'attrezzatura estesa e accompagnato da un F-16.

Questo primo volo, confermato da un comunicato stampa dell'aeronautica americana, è avvenuto dopo che il programma aveva raggiunto diversi traguardi chiave, come la motorizzazione del prototipo a luglio, l'accensione dei motori a settembre e i primi test di guida pochi giorni fa.

Si tratta, come si può immaginare, di un passo importante nello sviluppo di questo programma strategico per la deterrenza americana, mentre il prototipo, a cui ne seguiranno altri cinque, ora si unisce alla base Edwards in California, dove effettuerà un'intensa campagna di test da parte dell'USAF.

Il video di Matt Hartman che mostra il primo volo del B21 Raider.

Lanciato nel 2014, il programma che ha dato vita al B-21 Raider, mira a sostituire inizialmente il bombardiere supersonico B-1 entrato in servizio nel 1986, poi lo stealth B-2 Spirit entrato in servizio dal 1997. Il B-52 1955 dell'aeronautica americana, nonostante siano entrati in servizio nel XNUMX, continueranno a svolgere la missione nucleare per almeno vent'anni, secondo lo stato maggiore americano.

Il programma B-21 di Northrop Grumman

Le informazioni relative al B-21 Raider, alle sue caratteristiche e prestazioni, sono ovviamente confidenziali. L'aereo, che utilizza la configurazione ad ala volante del B-2, è progettato per avere una grande azione furtiva, per penetrare negli spazi aerei più contestati ed effettuare attacchi strategici.

Per questo il bombardiere sarà equipaggiato con il nuovo Missile da crociera aviotrasportato AGM-181 a lungo raggio, un missile da crociera stealth armato con una testata nucleare W80 Mod 4, da 5 a 150 kt, e con una gittata di oltre 2 km. Come per il B-500, lo sviluppo dell'LRSO è avvolto in grande segreto, anche se sappiamo che il missile, ordinato in più di 21 esemplari dall'aeronautica americana, ha già raggiunto la fase di test di volo.

Munizioni B-21 Raider LRSO
La munizione stealth LRSO sviluppata da RTX consentirà al Raider di colpire obiettivi a più di 2500 km di distanza

C'è ancora il 75% di questo articolo da leggere, Iscriviti per accedervi!

Logo Metadefense 93x93 2 Bombardieri strategici | Armi nucleari | Armi strategiche

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
articoli nella loro versione completa;e senza pubblicità,
a partire da 1,99 €.


Per ulteriori

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli