Per acquisire un sottomarino nucleare sudcoreano, Seoul si avvia verso uno stallo con Washington

L'ammiraglio Kim Myung-Soo chiamato esplicitamente per sviluppare una flotta di Sottomarino nucleare sudcoreano, per contrastare l'evoluzione della minaccia sottomarina proveniente da Pyongyang, mentre era interrogato nell'ambito delle audizioni parlamentari per la nomina del futuro Capo di Stato Maggiore degli eserciti del Paese.

Soprattutto, ha indicato negli Stati Uniti il ​​principale ostacolo a questo sviluppo vitale per la sicurezza del Paese, mentre Seoul è diventata negli ultimi anni sempre più autonoma da Washington in materia di difesa.

Da diversi anni le autorità sudcoreane discutono, in maniera sempre più insistente, della possibilità di dotare la Marina sudcoreana di sottomarini d'attacco nucleare, al fine di contenere la crescente minaccia legata alle nuove prestazioni dei vettori nucleari. ma anche cinesi e russi.

Vincoli nucleari legati agli accordi di difesa tra Stati Uniti e Corea del Sud

Fino ad allora, però, le allusioni fatte sembravano relativamente lontane e senza enfasi. Seul è infatti vincolata, in questo settore, da un accordo energetico molto restrittivo negoziato con gli Stati Uniti che garantisce, dalla fine della guerra di Corea, la protezione del paese, in particolare con il suo ombrello nucleare e antimissile. .

SSBN classe Ohio , sottomarino americano con missili balistici nucleari
Gli Stati Uniti forniscono protezione militare alla Corea del Sud, anche in campo nucleare e strategico.

In cambio, alla Corea del Sud e ai suoi eserciti è severamente vietato acquisire capacità nucleari, poiché gli Stati Uniti temono che ciò sbilancia troppo il teatro del sud-est asiatico nei confronti di Pyongyang, ma soprattutto nei confronti di Pechino e Mosca. Se questo accordo copre naturalmente le armi nucleari, si estende, per azione capillare, anche alle navi a propulsione nucleare e più in particolare ai sottomarini.

Le prestazioni della Corea del Nord nel campo dei vettori sottomarini strategici sono state, infatti, più che limitate, riducendo così la necessità per Seul di dotarsi di sommergibili a propulsione nucleare. Negli ultimi anni, tuttavia, Pyongyang ha dimostrato nuove capacità tecnologiche, con lo sviluppo di nuovi missili da crociera e balistici molto più potenti rispetto alle generazioni precedenti.

Missile Pukguksong-3, sottomarino Hero Kim Gun-ok: la minaccia sottomarina strategica nordcoreana sta crescendo rapidamente per Seoul

È così che, appena due anni fa, la Marina nordcoreana ha effettuato il primo test il missile balistico a cambio medio Pukguksong-3, un vettore balistico a medio raggio (portata stimata di 2 km), in grado di trasportare una carica nucleare e di essere lanciato da un sottomarino in immersione.

La minaccia per Seul si è aggravata nel settembre 2023, con il varo del nuovo sottomarino nordcoreano” Eroe Kim Gun-ok », un sommergibile derivato dal sovietico classe Romeo degli anni '50, ma armato con quattro di questi missili balistici a cambio medio e capacità nucleare, nonché sei missili da crociera, anch'essi a cambio medio, e potenzialmente armati con una testata nucleare.

L'eroe del sottomarino nordcoreano Kim Gun-Soo lancia missili
Il nuovo sottomarino nordcoreano Senpo-C “Hero Kim Gun-Son” sarà armato con 4 missili nucleari Pukguksong-3 SLBM

C'è ancora il 75% di questo articolo da leggere, Iscriviti per accedervi!

Logo Metadefense 93x93 2 Flotta sottomarina | Alleanze militari | Analisi della difesa

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
articoli nella loro versione completa;e senza pubblicità,
a partire da 1,99 €.


Per ulteriori

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli