Il missile antinave tedesco-norvegese 3SM Tyrfing entrerà in servizio nel 2035 per contrastare l'FMAN/FMC

Norvegia e Germania hanno annunciato che stanno sviluppando congiuntamente il nuovo missile antinave supersonico 3SM Tyrfing, destinato a succedere al Kongsberg NSM a partire dal 2035. Si tratta, senza dubbio, della risposta di Oslo e Berlino alla recente resurrezione del programma franco-britannico FMC/FMAN, rafforzato lo scorso giugno dall’arrivo dell’Italia.

I recenti successi commerciali del missile NSM di Kongsberg contro il francese Exocet

Con la famiglia di missili Exocet, la Francia è da tempo leader europeo indiscusso nel campo dei missili antinave e unico grande concorrente del famoso Harpoon americano. Così, le diverse versioni del missile francese sviluppato alla fine degli anni '70 da Aérospatiale, equipaggiano ancora più di 35 forze navali in tutto il mondo, e hanno dimostrato la sua efficacia durante numerosi conflitti, dalle Falkland alla guerra Iran-Iraq.

MM40 Exocet
Più di 35 marine in tutto il mondo oggi utilizzano diverse versioni del missile antinave francese Exocet.

Negli ultimi anni, tuttavia, sono comparsi diversi concorrenti, che hanno rapidamente consumato quote di mercato di un exocet che fatica a rinnovarsi. Uno dei più seri è il Naval Strike Missile, sviluppato dal norvegese Kongsberg.

Entrato in servizio nel 2012 sulle fregate norvegesi, il missile è stato scelto dalla Marina degli Stati Uniti per rafforzare l'armamento delle sue navi da combattimento Littoral e per armare le future fregate della classe Constellation. Da allora è stata mantenuta da altre sette marine, cinque delle quali appartengono alla NATO (Germania, Australia, Canada, Spagna, Malesia, Polonia e Romania).

Il programma FMC/FMAN che riunisce Francia, Gran Bretagna e Italia

Per succedere al volo subsonico radente degli Exocets, Francia e Gran Bretagna si sono impegnate, nel quadro degli accordi di Lancaster House del 2010, a sviluppare una nuova famiglia di missili navali denominata Future Cruise Missile e Future Anti-Ship Missile, o FMC/FMaN in francese terminologia.

Il primo dovrebbe consentire di succedere al Tomahawk che arma i cacciatorpediniere, le fregate e i sottomarini della Royal Navy, così come il MdCN che arma le fregate della classe Aquitaine e i sottomarini d'attacco nucleare Suffren della Marina francese.

Rafale CUOIO CAPELLUTO
Il missile da crociera franco-britannico SCALP/Storm Shadow ha dimostrato in più occasioni la sua efficacia operativa sotto le ali del Mirage 2000, Rafale et Typhoon di entrambi i paesi.

Il secondo sostituirà l'Harpoon britannico, così come l'Exocet francese, su tutte le unità combattenti di superficie e a bordo dei sottomarini d'attacco dei due paesi. Ovviamente, sia Londra che Parigi prevedono un significativo successo nelle esportazioni di questi due missili, sulla base della fiducia costruita attorno alla famiglia Exocet.


C'è ancora il 75% di questo articolo da leggere, Iscriviti per accedervi!

Metadefense Logo 93x93 2 Missili anti-nave | Notizie sulla difesa | Germania

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
articoli nella loro versione completa;e senza pubblicità,
a partire da 1,99 €.


Per ulteriori

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli