Sabato 2 marzo 2024

Il Rafale non interesserebbe le forze aeree kazake

- Annuncio -

L'affermazione secondo cui Astana e Parigi avrebbero aperto trattative per l' acquisizione caccia Rafale per le forze aeree del Kazakistan è stata smentita in una nota pubblicata dall'agenzia Tass. Ma se le prime informazioni invitavano alla cautela, la smentita, rilanciata dall'agenzia di stampa russa, fa altrettanto.

Pochi giorni fa, informazioni inizialmente pubblicate dal sito di intelligence online riportavano che la Francia aveva aperto trattative con le ex repubbliche dell'Asia centrale, Kazakistan e Uzbekistan, riguardo alla possibile acquisizione dei caccia Rafale per modernizzare le rispettive flotte di caccia.

- Annuncio -

Ciò, dapprima sorprendente, è stato poi confermato dal serissimo e informatissimo Michel Cabirol del sito economico latribune.fr, aggiungendo che l'argomento era stato sollevato direttamente dal presidente francese Emmanuel Macron in occasione della sua visita ufficiale in Francia. Asia centrale all'inizio di novembre .

La sorprendente smentita pubblicata dall'agenzia Tass

Questa informazione è stata smentita oggi, riguardo al Kazakistan. Non da Astana o dai servizi del presidente Tokaiev, ma dall'agenzia russa TASS , citando Yerzhan Nildibayev, comandante in capo della difesa aerea kazaka e anche capo del dipartimento di acquisizione delle armi del paese.

RAfale F3R
L’acquisizione dei caccia francesi da parte dell’Astana sarebbe un atto di grande significato politico.

Secondo l'agenzia russa, il funzionario kazako ha negato che siano in corso trattative tra il suo Paese e la Francia per l'acquisizione dei caccia Rafale , considerati troppo costosi. Ha inoltre precisato che Astana resta allineata all'intenzione di acquisire una decina di caccia Su-30SM dalla Russia, proprio per modernizzare le sue forze aeree.

- Annuncio -

È vero che il caccia pesante russo è molto meno costoso del Rafale francese, con un prezzo medio all’esportazione che varia dai 40 ai 50 milioni di dollari, la metà del caccia francese. Ma se le prime informazioni potevano sollevare alcuni interrogativi, la smentita, pubblicata dall'agenzia Tass, ne solleva ancora di più.

Quindi, secondo il tribuno, tutto indicava che le discussioni su questa possibilità si svolgevano al massimo livello politico dello Stato. Mentre per smentirlo, l'agenzia di stampa russa ha potuto citare solo una persona operativa che, pur gestendo le acquisizioni kazake, avrebbe potuto benissimo essere esclusa a questo livello dalle discussioni.

Su-30Sm dell'aeronautica kazaka
L’aeronautica militare del Kazakistan schiera già Su-30SM, oltre a una flotta estremamente eterogenea di caccia sovietici che va dal Mig-23 al Su-27, compresi il Su-25 e il Mig-31.

LOGO meta difesa 70 Aereo da caccia | Notizie sulla difesa | Alleanze militari

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

- Annuncio -

Gli abbonamenti classici danno accesso a tutti gli articoli senza pubblicità , a partire da 1,99€.


- Annuncio -
Fabrice Lupo
Fabrice Lupohttps://meta-defense.fr/fabrice-wolf/
Ex pilota aeronautico navale francese, Fabrice è l'editore e l'autore principale del sito Meta-defense.fr. Le sue aree di competenza sono l'aeronautica militare, l'economia della difesa, la guerra aerea e sottomarina e Akita inu.

Per ulteriori

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli