Sabato 2 marzo 2024

KNDS-Nexter promuove il suo carro armato EMBT in Egitto all'EDEX 2023

- Annuncio -

Si sarebbe potuto pensare che il gruppo franco-tedesco KNDS considerasse il carro armato EMBT solo come un dimostratore tecnologico, con il nuovo Leopard 2A8, e il futuro, ma ancora misterioso, Leopard 2AX proposto, inoltre, all'Italia . Tuttavia, è l'EMBT, e non il Leopard 2A8, ad essere messo in risalto dal gruppo in Egitto, alla fiera EDEX 2023 .

Il carro armato EMBT presentato alla fiera EDEX 2023 come alternativa per l'esercito egiziano

In un comunicato stampa pubblicato il 4 dicembre , KNDS presenta, infatti, le diverse attrezzature che verranno presentate durante la fiera EDEX, che si terrà dal 4 al 7 dicembre al Cairo. Oltre alle torrette CAESAR, VBCI MkII T40 e altre torrette ARX30, il gruppo pone l'accento, in questo comunicato stampa, sul carro armato EMBT, presentato esplicitamente come alternativa per le forze armate egiziane.

- Annuncio -
Serbatoio EMBT
Il carro armato EMBT viene presentato da KNDS come modello industriale e operativo, e non più come dimostratore, alla fiera EDEX 2023 in Egitto.

Pertanto, l'EMBT non viene più presentato, come è avvenuto all'Eurosatory 2022, come un dimostratore tecnologico più o meno parte del programma MGCS, ma come un carro armato di quarta generazione con attributi specifici, come un fucile automatico da 22 colpi caricatore per il suo cannone da 120 mm, un telaio a 7 ruote e un motore da 1500 CV.

Si presenta anche come alternativa per equipaggiare gli eserciti egiziani, quindi come un prototipo che apre la strada alla produzione industriale, mettendo in evidenza la sua torretta ARX30 che può fornire protezione anti-drone con un nuovo munizionamento a scoppio presto disponibile, un sistema di protezione attiva Hard Kill ( unfined) e, soprattutto, la vera innovazione di questo modello, un quarto membro dell'equipaggio con funzione di operatore di sistema.

Le forze armate egiziane, mercato strategico nel mirino delle Panther Nere K2 sudcoreane

Va detto che gli eserciti egiziani rappresentano un mercato strategico nel campo dei carri armati. Questi schierano, infatti, più di 5.000 carri armati pesanti e medi, tra cui 1.300 M1A1 Abrams, 500 T-62 e 800 T-55, oltre a più di 2.700 M60 Patton. In effetti, il potenziale di ammodernamento è considerevole, con almeno 4.000 carri armati obsoleti e bisognosi di sostituzione ad oggi (M60, T-62, T-55).

- Annuncio -

Questo mercato è tanto più attraente in quanto le tensioni in Medio Oriente spingono questi paesi ad aumentare i propri investimenti nel campo delle armi terrestri, dopo aver prodotto, negli anni passati, notevoli sforzi nei campi aereo e navale.

M1A1 Abrams Forze armate egiziane
Le forze armate egiziane schierano più di 5.000 carri armati, inclusi 1.300 M1A1 Abrams.

LOGO meta difesa 70 Pianificazione e piani militari | Notizie sulla difesa | Carri armati MBT

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

Gli abbonamenti classici danno accesso a tutti gli articoli senza pubblicità , a partire da 1,99€.


- Annuncio -
Fabrice Lupo
Fabrice Lupohttps://meta-defense.fr/fabrice-wolf/
Ex pilota aeronautico navale francese, Fabrice è l'editore e l'autore principale del sito Meta-defense.fr. Le sue aree di competenza sono l'aeronautica militare, l'economia della difesa, la guerra aerea e sottomarina e Akita inu.

Per ulteriori

1 COMMENTO

  1. Un ordine francese, presto, altrimenti non ha senso nemmeno pensarci visto che l'obice K9 è già sul posto...

I commenti sono chiusi.

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli