Sabato 2 marzo 2024

Sottomarini polacchi: la Corea del Sud guida la grande offensiva

- Annuncio -

Per diversi anni, il programma ORKA dei sottomarini polacchi si è dedicato al moonwalking, fingendo di andare avanti, ma rimanendo indiscutibilmente congelato, e lasciando che i francesi del gruppo Naval, i tedeschi del TKMS e gli svedesi di Kockums inseguissero quella che sembrava essere solo una lepre.

Dopo questo lungo ed estenuante periodo di ritardo, il programma è stato rilanciato, sulla base di nuove specifiche, nella primavera del 2023 , e aperto a nuovi player extraeuropei. In particolare, questo nuovo programma sembrava essere stato progettato per consentire al nuovo partner chiave della difesa della Polonia, la Corea del Sud, di parteciparvi o addirittura di imporsi. A giudicare dalle proposte avanzate nei giorni scorsi da Hanwha Ocean, Seoul non ha intenzione di lasciarsi sfuggire l'occasione di registrare un primo successo nell'export per il suo sottomarino KSS-III Dosan Anh Changho.

- Annuncio -

L'offerta molto interessante di Hanwha Ocean per la flotta sottomarina polacca

Va detto che Hanwha Ocean non ha esitato a fare di tutto per sedurre Varsavia , indipendentemente dal governo che presiederà la decisione finale. Pertanto, i sottomarini proposti saranno dotati, oltre al sistema AIP, di batterie agli ioni di litio. Si tratta di una probabile risposta al recente annuncio di Naval Group riguardante il suo Scorpene Evolved , anch'esso ora equipaggiato di serie con queste nuove batterie molto più efficienti.

I sottomarini polacchi Scorpene si sono evoluti
Lo Scorpene Evolved, del gruppo Naval, è nativamente proposto con batterie agli ioni di Litio, per avere maggiore autonomia in immersione, maggiore velocità e possibilità di ricarica rapida e semplificata.

Inoltre, la proposta sudcoreana comprende una componente industriale molto importante, come è anche il caso delle proposte riguardanti la costruzione locale in Polonia di carri armati K-2PL, cannoni semoventi K-9PL e sistemi di artiglieria a lungo raggio K239. L'offerta comprende in particolare la costruzione di un complesso che consentirà la costruzione e la manutenzione della flotta sottomarina e, se necessario, anche il suo ampliamento.

Ma il punto più differenziante, rispetto alle offerte europee, riguarda l'armamento dei sottomarini proposti da Hanwha Océan. In effetti, Seul non propone né di più né di meno che trasporre alla Polonia la sua dottrina dei tre assi, progettata per dare alla Corea del Sud una significativa capacità di deterrenza convenzionale di fronte alla minaccia nucleare nordcoreana.

- Annuncio -

Per questo, i KSS-III offerti alla Marina polacca potranno essere equipaggiati con gli stessi silos verticali e gli stessi missili da crociera e balistici che armano e armeranno le navi sudcoreane . Questi potranno, secondo la dottrina dei tre assi , colpire i siti di lancio nucleare dell'avversario, prima che questi possano lanciare i loro missili, in modo da ridurre il numero di potenziali vettori, ad un numero che possa essere contenuto dalle forze del Paese (e della NATO) difese aeree e missilistiche.

Trasporre la dottrina sudcoreana dei 3 assi nel teatro europeo

Questa capacità è così esclusiva, sebbene nessun sottomarino europeo sia dotato di munizioni paragonabili, che a prima vista sembra attraente per Varsavia, che deve affrontare l’ascesa del potere degli eserciti russi, anche nel campo nucleare. Tuttavia, come abbiamo accennato in un articolo dedicato alla dottrina dei tre assi sudcoreana , è molto difficile da trasporre nel teatro europeo, di fronte alla Russia.

Missile Hyunmoo 4-4 SLBM
Gli SLBM Hyunmoo 4-4 della Corea del Sud sono progettati per eliminare potenziali siti di lancio di attacchi nucleari nordcoreani, prima che possano lanciare i loro missili.

LOGO meta difesa 70 Flotta sottomarina | Notizie sulla difesa | Propulsione indipendente dall'aria AIP

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

- Annuncio -

Gli abbonamenti classici danno accesso a tutti gli articoli senza pubblicità , a partire da 1,99€.


- Annuncio -
Fabrice Lupo
Fabrice Lupohttps://meta-defense.fr/fabrice-wolf/
Ex pilota aeronautico navale francese, Fabrice è l'editore e l'autore principale del sito Meta-defense.fr. Le sue aree di competenza sono l'aeronautica militare, l'economia della difesa, la guerra aerea e sottomarina e Akita inu.

Per ulteriori

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli