Lockheed-Martin metterà alla prova il suo Patriot PAC-3 MSE con il sistema AEGIS

- Pubblicità -

Lockheed-Martin effettuerà questa primavera un lancio di prova del suo missile Patriot PAC-3 MSE, utilizzando un'infrastruttura che riproduce la configurazione del sistema AEGIS su un cacciatorpediniere della Marina statunitense.

Nel discorso dell'industriale si tratta di colmare alcune carenze della Marina americana in termini di difesa antimissile balistica negli strati inferiori, l'area preferita del PAC-3 MSE, come dimostrato in Ucraina. In realtà, si tratta soprattutto di scuotere la Raytheon nel suo mercato vincolato, offrendo un'alternativa all'SM-6.

Nel campo della difesa antimissile balistica di basso livello, due produttori americani sono impegnati in uno scontro spietato per affermarsi su questo mercato cruciale, aprendo la strada alle tanto ambite capacità antimissilistiche ipersoniche.

- Pubblicità -

Da un lato, Lockheed offre il suo missile Patriot PAC-3 MSE in servizio con l'esercito americano e ordinato da diversi eserciti occidentali. D'altra parte, Raytheon sta promuovendo il nuovo SM6, progettato per equipaggiare i cacciatorpediniere AEGIS americani e alleati.

In questo ambito la LM sembra essere in vantaggio rispetto alla concorrenza. La marina statunitense effettuerà infatti lanci di prova del suo PAC-3 MSE da un'infrastruttura che riproduce un sistema AEGIS.

Patriot PAC-3 MSE della Lockheed-Martin

Va detto che l'industriale americano non ha lesinato i mezzi per tentare di sconvolgere questo mercato, che fino ad allora era stato nelle mani esclusive di Raytheon. Innanzitutto, nel 2015, rubando a questi ultimi il succulento mercato dei missili Patriot PAC-3, con il PAC-3 Missile Segment Enhancement, o MSE, scelto dall'esercito americano, poi da altri utilizzatori del Patriot, al posto di quello della Raytheon PAC-3.

- Pubblicità -
Patriot PAC-3 MSE
Lockheed-Martin metterà alla prova il suo Patriot PAC-3 MSE con il sistema AEGIS 4

Sviluppato in collaborazione da Stati Uniti, Germania e Italia, il PAC-3 MSE faceva inizialmente parte del programma Medium Extended Air Defense System, o MEADS, progettato per fornire difesa a 360° contro aerei, missili da crociera e sistemi balistici a corto e medio raggio. missili.

Con una gittata e una quota estese, una maggiore manovrabilità e un sistema di guida più efficiente, il PAC-3 MSE aumenta significativamente le prestazioni del MIM-104 Patriot, anche contro i missili balistici, ed è diventato, in breve tempo, uno dei simboli della resistenza ucraina all'aggressione russa, annunciando intercettazioni riuscite contro diversi aerei da combattimento, missili da crociera e soprattutto missili balistici, tra cui il famoso Kinzhal.

PAC-3 MSE vs SM-6: la situazione di stallo inizia ad armare la difesa antibalistica di basso livello del sistema Aegis

Ma le ambizioni della Lockheed-Martin non sembrano fermarsi ai sistemi Patriot stessi. Infatti, l'industriale ha investito quasi 100 milioni di dollari in capitale proprio per invadere le piattaforme navali della Raytheon, adattando prima il Patriot PAC-3 MSE al sistema AEGIS Ashore schierato alle Hawaii, in Polonia e in Romania.

- Pubblicità -

Progettato per contrastare le minacce balistiche esoatmosferiche con il missile SM-3, il sistema Aegis Ashore riproduce il sistema a bordo dei cacciatorpediniere e degli incrociatori della Marina americana, incluso un radar SPY-1 e lanciatori Mk41 VLS. Tuttavia, se l’SM-3 si dimostrasse efficace contro i missili balistici che operano al di sopra dei 60 km di altitudine, non sarebbe in grado di intercettare bersagli che navigano al di sotto di tale livello.

Raytheon SM-3 Egida della Marina americana
L'SM-3 è progettato per intercettazioni esoatmosferiche o altamente endoatmosferiche e non può essere utilizzato contro missili a traiettoria semi-balistica o alianti ipersonici che operano sotto il suo piano di intercettazione.

È proprio per questo motivo che Raytheon promuove da diversi anni il suo missile SM-6, progettato per completare il raggio di intercettazione tra l'SM-3 esoatmosferico e l'SM-2 bassa endoatmosferica.


LOGO meta difesa 70 Difesa antimissile | Notizie sulla difesa | STATI UNITI

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
tutti gli articoli senza pubblicità, a partire da € 1,99.


Iscrizione alla newsletter

Registrati per Newsletter di Meta-Difesa ricevere il
ultimi articoli di moda giornaliero o settimanale

- Pubblicità -

Per ulteriori

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli