Perché, di fronte alla dottrina nucleare russa, nel 2024 l’Occidente è chiaramente inferiore?

- Pubblicità -

Un recente rapporto pubblicato dall’Istituto Internazionale per gli Studi Strategici (IISS) analizza nel dettaglio, La dottrina nucleare russa oggi, in particolare per quanto riguarda il potenziale utilizzo di armi nucleari non strategiche. Ciò evidenzia numerose e significative differenze con le dottrine occidentali, mettendo l’Europa in una situazione debole in molti casi, anche per quanto riguarda l’assistenza che può fornire all’Ucraina.

Quali sono oggi i pilastri su cui si fonda questa dottrina dell’uso delle armi nucleari in Russia? Perché è così efficace contro i paesi occidentali, compresi gli Stati Uniti? E come minaccia l’Ucraina e l’Europa?

L'evoluzione della dottrina dell'uso delle armi nucleari, dall'Unione Sovietica alla Russia

Durante la Guerra Fredda, l’uso delle armi nucleari era onnipresente nella dottrina sovietica. Per questo, gli arsenali sovietici disponevano di una vasta gamma di munizioni nucleari, che andavano dai proiettili di artiglieria ai missili balistici intercontinentali, comprese le bombe tradizionali, le mine sottomarine e persino i colpi di mortaio. A quel tempo, la dottrina russa riteneva che le armi nucleari potessero essere utilizzate per scopi tattici, mantenendo sotto controllo la possibilità di un’escalation strategica.

- Pubblicità -
Dottrina nucleare russa Iskander-M
La Russia dispone di una vasta gamma di sistemi ad uso misto, in grado di trasportare una testata nucleare o una testata convenzionale, come il missile balistico a corto raggio Iskander-M.

Questo atteggiamento è durato fino alla fine della Guerra Fredda, portando con sé spese fuori controllo per rifornire gli arsenali di armi e munizioni nucleari e per mantenerli in buone condizioni, cosa che non è sempre avvenuta.

Se il periodo successivo alla fine della Guerra Fredda fu segnato dal ritiro della maggior parte di questi sistemi d’arma, la Russia ritornò rapidamente ad una posizione difensiva che fece delle armi nucleari il perno delle sue capacità di deterrenza, sotto l’influenza degli interventi occidentali contro l’Iraq. o la Serbia, con notevoli risorse per attacchi di precisione a lungo raggio.

Infatti, a partire dall’inizio degli anni 2000, e con l’avvento di Vladimir Putin alla guida del Cremlino, sono stati compiuti sforzi significativi per ammodernare l’arsenale nucleare e ad uso misto delle forze armate russe.

- Pubblicità -

Pertanto, molte delle munizioni che oggi fanno notizia in Russia, come il missile balistico a corto raggio Iskander-M, il suo Versione aviotrasportata Kinzhal, i missili da crociera Kalibr e Kh-101, e i missili strategici RS-28 Sarmat e R-30 Bulava, trovano la loro origine o il loro punto di svolta tecnologico e industriale nei primi anni 2000.

L’esercito russo si sta addestrando per scenari che includono attacchi nucleari dal 1999.

Allo stesso tempo, l’uso delle armi nucleari, per scopi operativi, è stato nuovamente integrato nelle principali esercitazioni annuali degli eserciti russi, in particolare durante l’esercitazione Zapad (ovest), che si svolge ogni quattro anni, con lo scenario di un possibile confronto contro le forze NATO.

esercizio Zapad 2021
Come tutte le esercitazioni Zapad dal 1999, l’esercitazione Zapad 2021 si basava su uno scenario che integrava l’uso simulato di un’arma nucleare non strategica da parte degli eserciti russi.

Il ritorno all’uso simulato di armi nucleari da parte delle forze armate russe è avvenuto già a partire dall’esercitazione Zapad 1999 ed è stato integrato in tutte le Esercizi Zapad a seguire, ma anche, da Zapad 2013, negli scenari delle altre grandi esercitazioni Tcentr, Kavkaz e Vostok (est).

- Pubblicità -

LOGO meta difesa 70 Armi nucleari | Notizie sulla difesa | Armi e missili ipersonici

Il resto di questo articolo è riservato agli abbonati

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
tutti gli articoli senza pubblicità, a partire da € 1,99.


Iscrizione alla newsletter

Registrati per Newsletter di Meta-Difesa ricevere il
ultimi articoli di moda giornaliero o settimanale

- Pubblicità -

Per ulteriori

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli