Eurobond della difesa per modernizzare gli eserciti europei, proposti da Kaja Kallas

In occasione della Conferenza sulla sicurezza di Monaco, il primo ministro estone, Kaja Kallas, ha proposto la creazione degli Eurobond Difesa, per la creazione di un fondo di investimento di 100 miliardi di euro, destinato a finanziare la modernizzazione degli eserciti europei.

Senza che l’idea sia particolarmente originale, poiché ricalca la crisi del Covid, o addirittura recente, essa emerge, questa volta, in un contesto che potrebbe permetterle di prendere forma, mentre l’azione congiunta dell’ascesa al potere degli eserciti russi , e il timore di vedere il ritorno di Donald Trump nello Studio Ovale, è al centro delle preoccupazioni delle cancellerie europee.

Tuttavia, la realtà economica che ha consentito la nascita dei Coronabond quattro anni fa è ora molto diversa. Dovranno essere affrontate anche molte sfide affinché gli Eurobond della difesa possano materializzarsi in un potente strumento per rispondere alle sfide alla sicurezza che minacciano oggi l’Europa.

Kaja Kallas, premier estone, raccomanda la creazione di un fondo europeo per ammodernare gli eserciti, finanziato dagli eurobond della Difesa

Molto attiva di fronte alla minaccia russa, sin dalla sua elezione a presidente dell’Estonia nel 2018, poi a primo ministro tre anni dopo, Kaja Kallas ha, ancora una volta, sostenuto l’essenziale rafforzamento degli eserciti europei e il sostegno europeo a Kiev, mentre ha parlato alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco 2024.

Per il capo dello Stato estone, la situazione attuale ha una dimensione esistenziale per l’intera Europa, come è avvenuto durante la crisi Covid, e richiederebbe quindi misure di sostegno simili a quelle adottate allora, in particolare attraverso un fondo europeo destinato alla modernizzazione degli eserciti europei, alimentata dal debito mutualizzato, sotto forma di Eurobond.

Kaja Kallas difende gli eurobond
Kaja Kallas al Parlamento europeo.

Secondo Kaja Kallas, l’Unione Europea avrebbe la possibilità, attraverso questo processo, di creare un fondo di 100 miliardi di euro, come dei programmi NextGenerationEU e SURE, attuati durante la crisi Covid rispettivamente per 723,8 miliardi di euro e 100 miliardi di euro per finanziare il piano di ripresa europeo e le misure di emergenza degli Stati europei. A quel tempo gli Eurobond erano chiamati anche Coronabond.

L’utilizzo degli Eurobond da parte della Commissione Europea durante la crisi Covid: i Corona-bond

L'idea è seducente. In effetti, molti paesi europei si trovano oggi ostacolati dal livello dei loro deficit pubblici, del loro debito sovrano, o anche da entrambi, nei loro sforzi per modernizzare i loro eserciti.

Tuttavia, di fronte alla crescente minaccia russa da un lato, quella rappresentata dalla possibile elezione di Donald Trump dall’altro, e l’essenziale aumento degli aiuti militari all’Ucraina, si aggiunge la necessità di modernizzare gli eserciti dopo 20 anni di crisi critica sottoinvestimenti nella difesa, un criterio di emergenza che non soddisfa la cauta gestione attesa dalle autorità europee.

È in questo contesto che gli Eurobond fornirebbero una soluzione efficace e rapida, ma non priva di conseguenze. Sarebbe quindi la Commissione Europea, e non gli stessi Stati, a sottoscrivere il prestito a tasso agevolato della Banca Centrale Europea, come è avvenuto durante la crisi Covid, per poi ridistribuire i fondi sotto forma di prestiti e finanziamenti diretti. aiuti da parte degli Stati.

Questo approccio consentirebbe al tempo stesso di contrarre prestiti a tassi spesso molto inferiori a quelli ai quali gli Stati possono finanziarsi sui mercati, approfittando, è vero, della fiducia mostrata dai paesi europei più “frugali” nella gestione pubblica. più sano. Inoltre, parte degli aiuti sono diretti, e quindi non aumenterebbero i debiti sovrani, né verrebbero presi in considerazione nei deficit pubblici.

Esercitazione NATO
Oggi, gli eserciti europei non sono in grado di modernizzarsi e rafforzarsi abbastanza rapidamente di fronte all’evoluzione delle minacce.

C'è ancora il 75% di questo articolo da leggere, Iscriviti per accedervi!

Logo Metadefense 93x93 2 Soluzioni di finanziamento delle Forze Armate | Analisi della difesa | Bilanci delle Forze Armate e sforzi di difesa

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
articoli nella loro versione completa;e senza pubblicità,
a partire da 1,99 €.


Per ulteriori

1 COMMENTO

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli