Verso un super ordine di Leopard 2A8 per gli eserciti tedesco e ceco

Nell'aprile 2023, KNDS ha sorpreso l'intero microcosmo dei veicoli corazzati europei, presentando il Leopard 2A8. Questa evoluzione di Leopard L'ungherese 2A7HU, ha integrato in particolare alcune attrezzature la cui natura indispensabile è stata evidenziata dalla guerra in Ucraina, come l'APS Hard-Kill Eurotrophy, l'armatura passiva rinforzata e una serie di sensori e sistemi di comunicazione modernizzati.

È vero che c’era urgenza per lo specialista dei carri armati tedeschi, che finora controllava oltre il 70% del mercato europeo dei carri armati pesanti. Infatti, negli ultimi anni, il K2 Black Panther I sudcoreani, e gli americani M1A2 SEPv3, erano riusciti a imporsi nel territorio europeo del KNDS, in Polonia e Romania, affrontando una Leopard 2A7+ che hanno faticato a posizionarsi.

A ciò si aggiungeva la crescente minaccia del KF51 Panther di Rheinmetall, che è stato oggetto di un'intensa campagna di comunicazione e lobbying politico nel Bundestag sin dalla sua presentazione alla mostra Eurosatory 2022, in particolare per mettere piede all'interno della Bundeswehr.

Le Leopard 2A8 ha contribuito a invertire la tendenza. Nel giro di poche settimane, dopo la sua presentazione, la Norvegia e la Repubblica Ceca hanno annunciato che avrebbero adottato il nuovo carro armato KNDS, mentre Lituania e Paesi Bassi si preparavano ad unirsi a loro. Quanto alla Bundeswehr, ha annunciato, pochi giorni dopo la scoperta del nuovo carro armato, un ordine per 18 veicoli blindati, per sostituire i Leopard 2A6 inviato in Ucraina, oltre a un'opzione su 105 esemplari.

Boris Pistorius annuncia il prossimo ordine di 105 Leopard 2A8 per la Bundeswehr

Quando fu annunciato,opzione sui 105 carri armati, abbinata all'ordine fermo di 18 esemplari per la Bundeswehr, era quello di consentire la creazione di un cuscinetto per l'export industriale, sulla base del contratto firmato da Berlino con la KNDS.

Leopard 2A8
Verso un super ordine di Leopard 2A8 per gli eserciti tedesco e ceco 3

Da allora, ci sono state poche informazioni riguardo al futuro di questa opzione. Nulla indicava però che da questo contratto potessero essere ricavati gli ordini norvegese e ceco, né che le trattative con L'Aja e Vilnius.

Le rivelazioni fatte questa settimana da Der Spiegel danno una visione più chiara dell'argomento. Secondo il sito di notizie, Boris Pistorius, ministro della Difesa tedesco, ha presentato istanza una richiesta di finanziamento per l'acquisto dei 105 veicoli blindati, per un importo di 2,4 miliardi di euro.


C'è ancora il 75% di questo articolo da leggere, Iscriviti per accedervi!

Logo Metadefense 93x93 2 carri armati da battaglia MBT | Notizie sulla difesa | Germania

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
articoli nella loro versione completa;e senza pubblicità,
a partire da 1,99 €.


Per ulteriori

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli

Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE