6 affermazioni ricorrenti ma errate sul programma aereo di nuova generazione SCAF

Annunciato nel 2017 poco dopo l'arrivo all'Eliseo di Emmanuel Macron per il suo primo mandato, il programma SCAF, per Future Air Combat System, rappresenta uno dei due pilastri principali, insieme al programma MGCS, dell'ambizione Francia-Germania sviluppata in questa data per rafforzare l'autonomia strategica europea nel campo della difesa attorno alla cooperazione industriale strategica tra i due paesi. Da allora, il programma ha integrato la Spagna al suo interno, ma è stato soprattutto segnato da tensioni crescenti e sempre più divisive tra Parigi e Berlino, in particolare tra gli industriali dei due paesi, in particolare intorno ai primi e principali 7 pilastri...

Leggi l'articolo

In che modo i droni collaborativi sconvolgeranno il mercato degli aerei da combattimento?

Dal suo arrivo sul mercato internazionale degli aerei da combattimento circa quindici anni fa, l'F-35 Lighting II della Lockheed-Martin ha in gran parte preso la parte del leone nelle competizioni internazionali, con ordini fermi provenienti da non meno di 14 forze aeree al di fuori degli Stati Uniti. E lo slancio non sembra voler esaurirsi, con molti altri paesi, quindi 5 paesi europei (Germania, Spagna, Grecia, Repubblica Ceca e Romania) che hanno annunciato l'intenzione di attrezzarsene a breve o medio termine. In molti casi, l'aereo americano ha vinto dopo una competizione tra esso e altri caccia americani e...

Leggi l'articolo

Missili antibalistici: 4 argomenti essenziali a favore di MBDA per il programma europeo EHDI

Nel novembre 2019, Finlandia, Italia, Paesi Bassi e Portogallo, guidati dalla Francia, hanno unito le forze nell'ambito della nuova Cooperazione Permanente Strutturata Europea, o PESCO, per progettare un nuovo sistema antibalistico in grado di contrastare le minacce emergenti, inclusi missili e alianti ipersonici sotto il programma TWISTER. Un anno dopo, Berlino ha deciso di aderire al programma, dopo l'abbandono del programma MEADS da parte di Washington. Per la francese MBDA e il suo partner italiano Aliena Aerospace, non c'era dubbio che il futuro programma sarebbe stato pilotato da questi due paesi, le due società essendo, con la francese Thales, al centro...

Leggi l'articolo

In Occidente vengono lanciate importanti manovre per progettare droni da combattimento di nuova generazione

Esistono, ad oggi, ben 7 programmi volti a progettare o integrare droni al fine di estendere le capacità degli aerei da combattimento, e questo solo per il campo occidentale. Negli Stati Uniti, questi programmi ruotano attorno al Next Generation Air Dominance della US Air Force e all'F/A-XX della US Navy; in Europa intorno ai programmi SCAF e Tempest; e in Asia intorno ai programmi FX giapponesi, KF-21 Boramae sudcoreano, così come l'australiano MQ-28 Ghost Bat. Tutti mirano a progettare droni da combattimento stealth ad alte prestazioni, in grado di evolversi attorno e a beneficio degli aerei da combattimento con equipaggio, in modo da...

Leggi l'articolo

4 motivi per accelerare la pianificazione dei programmi SCAF e MGCS

Mentre la cooperazione franco-tedesca attorno ai programmi di velivoli da combattimento SCAF di sesta generazione e il programma di carri armati da combattimento MGCS di nuova generazione sembravano destinati a unirsi alla lunghissima lista di cooperazione industriale della difesa interrotta, il ministro delle Forze armate, Sebastien Lecornu, e il ministro della Difesa tedesco , Christine Lambrecht, ha annunciato in una conferenza stampa congiunta la scorsa settimana che questi programmi giungeranno al termine, suggerendo che l'esecutivo su entrambe le sponde del Reno intende ora riprendere il controllo della conduzione di questi programmi. Questa volontà politica ribadita e determinata, ma anche il contesto geopolitico...

Leggi l'articolo

Arrow 3, KF-51 Panther, F-35..: la Germania volta le spalle alla Francia senza dirlo

Da diversi mesi i programmi di cooperazione industriale della difesa franco-tedesca soffrono di una profonda divergenza industriale, come nel caso dell'opposizione tra Dassault Aviation e Airbus DS nel campo della nuova generazione SCAF del programma di aerei da combattimento, o tra Nexter e Rheinmetall in quello del programma di carri armati del futuro MGCS. Inoltre, Berlino ha preso le distanze o addirittura si è ritirata da certe collaborazioni, come il programma di velivoli da pattugliamento marittimo MAWS affondato dall'acquisizione dell'americano P-8A Poseidons, il programma per l'evoluzione dell'elicottero da combattimento Tiger 3 che sarà prodotto solo da Parigi e Madrid (ma a cui il...

Leggi l'articolo

Cresce l'ipotesi dell'F-35 in Spagna sulle tensioni attorno al programma SCAF

In occasione dell'International Fighter Conference di Londra 2021, la fiducia di un direttore esecutivo della Lockheed-Martin alla rivista specializzata Défense Janes ha suscitato un certo scalpore all'interno del programma SCAF che riunisce Germania, Spagna e Francia per la progettazione del sostituto di entro il 2040 i velivoli da combattimento Rafale e Typhoon, nonché i suoi sistemi annessi. Secondo la rivista di riferimento, Madrid si sarebbe infatti impegnata a negoziare discretamente con il costruttore americano l'acquisizione di 50 F-35, 25 in versione B con decollo e atterraggio per sostituire l'AV-8B Harrier II che arma la portaerei Juan Carlos, e 25 in…

Leggi l'articolo

L'esercito spagnolo sarebbe interessato al cannone Nexter CAESAR

Insieme al velivolo da combattimento Rafale, il cannone CAESAR progettato e prodotto da Nexter è innegabilmente oggi uno degli equipaggiamenti di difesa francesi di maggior successo sulla scena internazionale. Infatti, il CAmion dotato di un sistema di artiglieria, è già stato scelto da 8 forze armate straniere, di cui 4 membri della NATO (Belgio, Danimarca, Repubblica Ceca e Lituania), e presto dovrebbero essere confermati nuovi ordini dall'Iraq e dalla Colombia. Il CAESAR sembra comportarsi molto bene anche in Ucraina, dove 18 di questi sistemi sono stati offerti dalla Francia alle forze ucraine per sostenere la resistenza contro l'aggressione...

Leggi l'articolo

Il probabile fallimento dello SCAF è stato pianificato da Berlino per molto tempo?

Che si tratti di autorità industriali, militari o persino politiche, oggi non ci sono quasi voci in Francia o Germania che sperano che il programma Future Air Combat System, o SCAF, mantenga il suo termine. Anche il Ministero delle Forze Armate francese, voce delle ambizioni di cooperazione europea e franco-tedesca dell'Eliseo da più di 5 anni a questa parte, non è rassegnato, ma quantomeno discreto, addirittura scettico sull'argomento. Questo fallimento in divenire, che ora sembra quasi inevitabile, viene spesso presentato come la conseguenza di un'opposizione industriale tra Dassault Aviation e Airbus Defence & Space in merito al Next...

Leggi l'articolo

La tecnologia Digital Twins può salvare i programmi SCAF e MGCS?

Dall'inizio del 2022, il programma SCAF per Future Air Combat System, che riunisce Germania, Spagna e Francia, nell'ottica di progettare il sostituto del Rafale francese e del Typhoon europeo, è stato giudicato, in un contesto di profondo disaccordo sulla condivisione industriale attorno al primo pilastro del programma volto a progettare l'NGF, Next Generation Fighter, il velivolo da combattimento al centro di questo programma. I due maggiori produttori del programma, la francese Dassault Aviation e la tedesca Airbus Defence & Space, infatti, non riescono a trovare un compromesso sulla gestione di questo pilastro, inizialmente attribuito a...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE