Può Pechino imporre un blocco all'isola di Taiwan a breve termine?

Pochi giorni fa, il capo delle operazioni navali americane, l'ammiraglio Gilday, ha insistito sui rischi di un ipotetico conflitto in fuga tra la Repubblica popolare cinese e Taiwan, in tempi ridotti. Per l'ufficiale americano, la Marina degli Stati Uniti ora stima che un'offensiva cinese contro l'isola autonoma dal 1949 sia probabile entro il 2027, e potrebbe intervenire anche in un futuro molto prossimo, specificando che la finestra di opportunità era già iniziata. Le sue osservazioni sono state ampiamente accreditate dalle dichiarazioni del presidente Xi Jinping in occasione del XX Congresso del Partito Comunista Cinese, ma anche dalla riorganizzazione dell'alto comando cinese che lo ha seguito, mettendo a...

Leggi l'articolo

Anche la Cina svilupperebbe un carro armato di nuova generazione

Negli ultimi mesi, e con la presentazione del KF-51 Panther di Rheinmetall all'Eurosatory 2022, il problema della modernizzazione della flotta di carri armati pesanti dell'esercito ha conosciuto un'accelerazione più che notevole in Occidente, portando la General Dynamics a presentare questa settimana a Washington una nuovissima versione dei suoi Abrams ha designato AbramsX, mentre la Russia, dal canto suo, ha presentato il T-14 Armata nel 2015. In quest'area, la posizione cinese era fino a poco tempo fa, a dir poco oscura. Come molte altre aree di sviluppo della tecnologia della difesa, Pechino è stata davvero particolarmente a bocca aperta su...

Leggi l'articolo

L'Esercito popolare di liberazione perfeziona l'uso dei traghetti per l'assalto anfibio

Se la guerra in Ucraina ha dimostrato una cosa certa, è che gli attacchi missilistici e di artiglieria a lungo raggio non sono stati in grado di alterare in modo significativo e duraturo le capacità di resistenza di un avversario preparato, e che per effettuare un assalto contro tali forze, è indispensabile disporre di una forza massiccia capace di imporsi rapidamente e di aprire le brecce necessarie alla manovra. La situazione è ancora più delicata quando si tratta di effettuare un assalto anfibio, soprattutto quando si tratta di affrontare un esercito ben equipaggiato e ben addestrato come le forze taiwanesi....

Leggi l'articolo

Quali sono i 4 pilastri che renderanno la Cina la superpotenza militare mondiale nel 2035?

Con 2 milioni di soldati, meno di 3000 moderni carri armati, mille aerei da combattimento di 4a generazione e solo 2 portaerei e circa XNUMX cacciatorpediniere, gli eserciti cinesi sono, almeno sulla carta, lontani dal rappresentare un potenziale avversario fuori dalla portata degli Stati Uniti , per non parlare del campo occidentale nel suo insieme. Tuttavia, la costruzione militare intrapresa da Pechino per trent'anni è oggi l'ossessione di soldati e strateghi americani, al punto che tutti gli sviluppi materiali e dottrinali intrapresi attraverso l'Atlantico negli ultimi dieci anni sono solo volti a contenere l'ascesa del eserciti cinesi. Infatti, al di là...

Leggi l'articolo

Tra le crescenti tensioni con Pechino, Taiwan vuole aumentare la spesa per la difesa del 13,9% nel 2023

Solo un anno fa, le autorità di Taipei hanno annunciato un aumento del budget per la difesa dell'isola autonoma dal 1949, per portare il budget 16,8 a 418 miliardi di dollari, 2022 miliardi di dollari di Taiwan, con un aumento del 5,2% rispetto al 2021, al fine di rispondere alla crescente minaccia rappresentata dal rapido rafforzamento delle forze armate della Repubblica popolare cinese. In tal modo, Taiwan intendeva superare l'attuale soglia del suo sforzo di difesa, fissata al 2% del PIL, per portarla gradualmente al 3%. La guerra in Ucraina, ma anche il forte aumento delle tensioni con Pechino...

Leggi l'articolo

Cosa ci dice lo sforzo di difesa cinese sulle reali ambizioni di Pechino?

All'inizio di agosto, il capo delle operazioni navali degli Stati Uniti, l'ammiraglio Mark Gilday, ha presentato il piano più ambizioso per costruire la Marina degli Stati Uniti dalla fine della Guerra Fredda. Chiamato “Piano di navigazione 2022”, il documento presentava una strategia per portare la Marina degli Stati Uniti ad avere, nel 2045, 12 portaerei a propulsione nucleare, 66 sottomarini da attacco nucleare, 96 cacciatorpediniere e 56 fregate oltre a 3000 aerei, di cui 1300 caccia aerei, insieme a 12 sottomarini con missili balistici, 31 grandi navi anfibie e 150 navi di superficie e sottomarini autonomi. L'obiettivo di questo piano, che deve ancora essere approvato da...

Leggi l'articolo

Taiwan: quando e come passerà all'offensiva la Cina?

Da diversi anni le tensioni tra Washington e Pechino intorno alla questione taiwanese hanno continuato a crescere, fino a diventare ormai un soggetto in costante flirt con il casus belli, tra le incursioni della marina e delle forze aeree americane e alleate in mare della Cina meridionale e nello Stretto di Taiwan, le intercettazioni e le incursioni navali e aeree dell'Esercito popolare di liberazione nell'isola, e le successive e reciproche risposte non appena Washington invia un nuovo carico di armamenti, parlamentari o membri del governo a Taipei. La dinamica bellicosa è tale che d'ora in poi le forze armate...

Leggi l'articolo

Agli incontri di Shangri-La, la retorica di guerra cinese sale di livello contro l'Occidente

Intervenendo agli incontri di Shangri-La, il ministro della Difesa cinese Wei Fenghe ha affermato che la riunificazione tra la Repubblica popolare cinese e Taiwan avverrà senza dubbio e che la Cina combatterà "fino alla fine" contro chiunque tenti di opporvisi. Iniziato nel 2002, lo Shangri-La Dialogue, organizzato ogni anno a Singapore dall'Istituto internazionale per gli studi strategici, riunisce una cinquantina di paesi del Pacifico per discussioni politiche e sulla sicurezza. Negli ultimi anni, tuttavia, questi incontri sono diventati il ​​luogo di scontri verbali e crescenti invettive tra la Cina ei campi occidentali, in particolare sull'autonomia di Taiwan. Questa…

Leggi l'articolo

La Marina cinese avrà ricevuto 8 nuovi cacciatorpediniere solo nel 2021

Come sappiamo, l'industria navale militare cinese ha avuto un enorme successo per diversi anni. Così, dal 2017 al 2020, aveva consentito alla Marina cinese di accettare in servizio attivo ben 21 cacciatorpediniere, ovvero 3 volte più navi di questo tipo rispetto a quelle entrate in servizio con la US Navy, la South Korea Navy, la Royal Australian Navy e le forze di autodifesa marittime giapponesi nello stesso periodo. Lungi dal rallentare il ritmo, ha stabilito un nuovo record nel 2021 con ben 8 cacciatorpediniere consegnati alle Forze navali dell'Esercito popolare di liberazione, o più esattamente, 3 incrociatori di tipo...

Leggi l'articolo

L'esercito cinese simula un massiccio assalto anfibio all'isola di Hainan, replica di Taiwan

L'isola cinese di Hainan, con i suoi 34.000 km2 e i suoi 1.500 km di costa, è di per sé una provincia del Paese che ospita 8 milioni di abitanti e dispone di numerose infrastrutture di difesa, in particolare la base sottomarina nucleare di Longpo vicino alla città di Yulin, è per molti aspetti una replica a grandezza naturale dell'isola di Taiwan, con i suoi 36.000 km2 ei suoi 1550 km di costa. Ovviamente, la cosa non è sfuggita agli strateghi dell'Esercito popolare di liberazione, che hanno organizzato, questo fine settimana, un'enorme esercitazione navale e anfibia, in corso proprio il...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE