A320Neo vs Falcon10X, chi sostituirà l'Atlantic 2 per la Marina francese?

La progettazione di un sostituto del velivolo da pattugliamento marittimo tedesco P-3C Orion e dei loro omologhi francesi Atlantic 2 faceva parte degli accordi franco-tedeschi del 2017 destinati a dare un forte impulso all'idea di Defense Europe, insieme ad altri programmi come SCAF per aerei da combattimento e MGCS per carri armati pesanti. Designato Maritime Airborne Warfare System o MAWS, questo programma ha però conosciuto uno sviluppo contrastato, in particolare quando Berlino ha annunciato, nel 2021, l'acquisizione di 5 velivoli da pattugliamento marittimo P-8A Poseidon dalla Boeing americana per sostituire i suoi Lockheed P-3C più vecchi. Da allora, il programma è stato interrotto, credendo Francia e Germania...

Leggi l'articolo

La Colombia annuncia il fallimento del contratto Rafale... e l'ordine di armi CAESAR per 101 milioni di dollari

Aggiornamento: Bis Repetita. Solo poche ore dopo aver annunciato l'ordine di CAESAR da Nexter, le autorità colombiane hanno fatto marcia indietro, confermando invece l'ordine di 18 sistemi ATMOS dall'israeliano Elbit. Secondo Bogotà, Nexter si era rifiutata di rinunciare all'aumento del 12% dei suoi prezzi rispetto alla quotazione iniziale, mentre Elbit ha accettato di rinunciare a tale aumento. Come il Rafale, il CAESAR è risultato il migliore nelle valutazioni effettuate dagli eserciti colombiani. Ovviamente, l'annuncio fatto dal presidente colombiano due settimane fa in merito a un imminente ordine per 16 velivoli Rafale da parte di...

Leggi l'articolo

L'ordine colombiano Rafale potrebbe avvenire entro la fine del 2022

Meno di una settimana fa, abbiamo elencato in un articolo i potenziali futuri contratti Rafale per l'anno 2023. Dei 6 paesi citati, la Colombia era allora quello con le scadenze probabili più brevi, mentre le compagnie aeree del paese avevano annunciato che l'aereo francese soddisfacevano al meglio le loro esigenze di fronte all'F-16V americano e allo svedese JAS-39 Gripen E/F, e che le autorità colombiane avrebbero annunciato la selezione del vincitore di questa competizione durante il mese di gennaio 2023. Da allora, le cose sembrano essere decollate a Bogotà. Poche ore dopo la pubblicazione di questo articolo,...

Leggi l'articolo

Quali sono le opportunità di esportazione per il Rafale per il 2023?

Con 284 velivoli ordinati per l'esportazione dal 2015 per 7 paesi, il velivolo da combattimento Rafale, a lungo denigrato anche ai massimi livelli dello Stato, è ora considerato un enorme successo per Dassault Aviation, arrivando a flirtare con il successo di esportazione del Mirage 2000 e i suoi 286 velivoli esportati in 8 paesi. Se gli ordini effettuati negli ultimi due anni da Egitto (30 velivoli), Grecia (24 velivoli di cui 12 di seconda mano offset), Croazia (12 velivoli di seconda mano offset), Indonesia (42 velivoli) e soprattutto Emirati Arabi Uniti Emirates con 80 velivoli per un contratto record di 13,5 miliardi di euro, ha assicurato la sostenibilità e l'attività...

Leggi l'articolo

Il Rafale M è preferito dalla Marina indiana rispetto al Super Hornet

Mentre Dassault Aviation e Team Rafale hanno vissuto due anni di boom nel 2021 e nel 2022 in termini di esportazioni, con la vendita di quasi 180 nuovi velivoli Rafale a Grecia, Egitto, Emirati Arabi Uniti e Indonesia, molti altri negoziati sono regolarmente menzionati come progressivi vicino a una conclusione, con ad esempio la Serbia e l'Iraq. Ma il più grande potenziale di esportazione per i velivoli francesi nei mesi e negli anni a venire spetta all'India, con la competizione MMRCA 2 per 57 o 114 velivoli per l'Indian Air Force, nonché la competizione tra per quasi 2 anni la versione navale del dispositivo,…

Leggi l'articolo

La fusione dei programmi Tempest e FX ha convinto la Germania a rilanciare FCAS?

Pochi giorni fa, Dassault Aviation ha confermato che le trattative con Airbus DS sul tema della condivisione industriale attorno al programma SCAF erano effettivamente andate a buon fine e che il programma era ora pronto per iniziare la fase 1B della progettazione del dimostratore. Se questo annuncio è stato accolto come si deve da Parigi, Berlino e Madrid, è il risultato di un evidente ammorbidimento delle posizioni tedesche, che improvvisamente hanno accettato le linee rosse tracciate da Dassault Aviation, in particolare in termini di pilotaggio del primo pilastro, quello che deve progettare con precisione il caccia NGF ei suoi comandi di volo. A prima vista, potresti pensare...

Leggi l'articolo

Dovrebbe essere sviluppato un secondo programma di caccia con alcuni paesi del Golfo?

Dopo mesi di tensione, i programmi di cooperazione industriale della difesa franco-tedesca hanno rotto l'impasse la scorsa settimana, con due accordi riguardanti il ​​programma SCAF di aerei da combattimento di nuova generazione e MGCS di veicoli corazzati pesanti del futuro. Secondo i comunicati pubblicati, sembra che i principali punti critici siano stati effettivamente risolti, in gran parte a causa di un ammorbidimento delle posizioni tedesche di fronte alle linee rosse degli industriali francesi. Pertanto, una recente intervista con Ralf Ketzel, CEO di Krauss Maffei Wegman, fornisce un prezioso contesto in merito alle difficoltà incontrate all'interno del programma MGCS a causa dell'arrivo ...

Leggi l'articolo

SCAF, MGCS: la cooperazione franco-tedesca riparte su buone basi in un contesto di preoccupazione

Per quasi un anno, i due programmi di punta della cooperazione industriale della difesa franco-tedesca, il Future Air Combat System per sostituire il Rafale e il Typhoon, e il Main Ground Combat System per sostituire i carri armati Leclerc e Leopard 2, hanno incontrato enormi difficoltà nella condivisione e cooperazione industriale tra i player francesi, Dassault aviation e Nexter, e le loro controparti tedesche, Airbus DS e Rheinmetall, sospendendo entrambe le iniziative. Dopo tanti mesi di braccio di ferro e dichiarazioni tese, a inizio settembre non sembrava esserci un accordo, tutti fermi sulle loro posizioni e…

Leggi l'articolo

Jakarta libera 3,9 miliardi di dollari per un nuovo lotto di Rafale e Mirage 2000 di seconda mano

Ovviamente, le autorità indonesiane sembrano convinte dagli aerei da combattimento francesi! Infatti, dopo aver firmato, nel febbraio 2022, una lettera di intenti per ordinare 42 velivoli Rafale da Dassault Aviation, e aver poi pagato, nel mese di settembre, la prima rata per 6 di questi velivoli, Jakarta ha appena ottenuto dal Ministero delle Finanze una linea di credito di 3,9 miliardi di dollari per acquisire un secondo lotto di Rafale, tra 12 e 18 velivoli, nonché i 18 Qatari Mirage 2000 EDA e DDA come soluzione intermedia in attesa dell'arrivo di velivoli più moderni. Questa è, ovviamente, un'ottima notizia per l'industria aeronautica e...

Leggi l'articolo

Per Berlino, il futuro del programma di pattugliamento marittimo MAWS è nelle mani di Parigi

Nel settembre 2017 il presidente francese Emmanuel Macron e la cancelliera tedesca Angela Merkel hanno annunciato una partnership senza precedenti tra Francia e Germania nel campo dell'industria della difesa, al fine di dare quella che è stata poi presentata come una visione condivisa per la costruzione di un'Europa de La Défense trovando il suo perno nella coppia franco-tedesca. Accanto agli ormai famosi programmi SCAF per lo sviluppo della sostituzione dei velivoli da combattimento Rafale e Typhoon, e MGCS per sostituire i carri pesanti Leclerc e Leopard 2, c'era anche il programma Maritime Airborne Warfare System, o MAWS, che doveva farlo possibile progettare il…

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE