SCAF, MGCS: la cooperazione franco-tedesca riparte su buone basi in un contesto di preoccupazione

Per quasi un anno, i due programmi di punta della cooperazione industriale della difesa franco-tedesca, il Future Air Combat System per sostituire il Rafale e il Typhoon, e il Main Ground Combat System per sostituire i carri armati Leclerc e Leopard 2, hanno incontrato enormi difficoltà nella condivisione e cooperazione industriale tra i player francesi, Dassault aviation e Nexter, e le loro controparti tedesche, Airbus DS e Rheinmetall, sospendendo entrambe le iniziative. Dopo tanti mesi di braccio di ferro e dichiarazioni tese, a inizio settembre non sembrava esserci un accordo, tutti fermi sulle loro posizioni e…

Leggi l'articolo

AbramsX, Panther, Black Panther: di fronte alla concorrenza emergente, il programma MGCS dovrebbe essere accelerato?

In occasione della mostra AUSA che si svolgerà dal 10 al 12 ottobre nella periferia di Washington, il costruttore di veicoli blindati General Dynamics Land Systems, già Chrysler e progettista del famoso carro da combattimento Abrams e del blindato Stryker, presenterà un nuova generazione di veicoli blindati basati sulla propulsione elettrica ibrida e l'integrazione degli ultimi progressi tecnologici in questo campo come i sistemi Hard-Kill e i sistemi di visualizzazione/comando/comunicazione di nuova generazione. Tra questi c'è lo StrykerX, una riprogettazione del veicolo corazzato 8×8 equipaggiato con tutte queste tecnologie, così come l'AbramsX, un riavvio in...

Leggi l'articolo

SCAF, MGCS: la politica riprende il controllo della cooperazione industriale franco-tedesca della difesa

“Molte cose sono state dette o scritte nelle ultime settimane, penso che con una frase la taglieremo corto dicendo che lo SCAF è un progetto prioritario. […] È atteso tanto da Berlino quanto da Parigi e questo progetto sarà realizzato, non possiamo essere più diretti” In una sola frase, il ministro delle Forze armate francese, Sebastien Lecornu, ha interrotto ogni speculazione sul futuro della il programma di aerei da combattimento di nuova generazione intrapreso da Parigi, Berlino e Madrid. E per aggiungere "Dobbiamo pensare a quale sarà l'aviazione da combattimento del futuro, dal momento che noi...

Leggi l'articolo

Il carro pesante EMBT di KNDS può vincere contro il KF-51 Panther di Rheinmetall?

L'ultima mostra Eurodatorio 2022 dedicata agli armamenti terrestri è stata caratterizzata dalla presentazione di due nuovi carri armati europei, i primi da trent'anni. Impegnati congiuntamente in un programma franco-tedesco MGCS volto a progettare il sostituto del Leopard 2 e del Leclerc, Rheinmetall da un lato, e la coppia Nexter-KMW raggruppata nel gruppo KNDS dall'altro, hanno presentato ciascuno il proprio campione, il prototipo del KF-51 Panther del primo e dell'Enhanced Main Battle Tank o EMBT dimostratore del secondo. Se, durante lo spettacolo, i due mezzi blindati erano più o meno alla pari, sia in termini di capacità annunciate che di pubblico, la situazione è...

Leggi l'articolo

Rheinmetall sta pianificando la sua strategia per rimuovere il programma di carri armati franco-tedeschi MGCS

Come il programma di velivoli da combattimento di nuova generazione SCAF che riunisce Parigi, Berlino e Madrid, il programma Main Ground Combat System o MGCS, che mira a progettare la sostituzione dei carri armati francesi Leclerc e tedesco Leopard 2, è in corso oggi il oggetto di molte domande e paure. Se SCAF è soprattutto minacciata dall'opposizione tra Dassault Aviation e Airbus DS, MGCS è, dal canto suo, attaccata dal tedesco Rheinmetall, ospite dell'ultimo minuto in questo programma che inizialmente doveva essere sviluppato dal gruppo KNDS di conseguenza della fusione tra la francese Nexter all'origine di Leclerc, e il gruppo tedesco Krauss Maffei Wegman, padre...

Leggi l'articolo

KF51 vs EMBT: duello fioretto maculato tra Rheinmetall e KNDS attorno al programma MGCS

Come il programma di velivoli da combattimento di nuova generazione SCAF, il programma Main Ground Combat System, o MGCS, volto a progettare la sostituzione dei carri armati tedeschi Leopard 2 e francesi Leclerc, sta incontrando molte difficoltà. Oltre alle profonde differenze dottrinali che si oppongono nelle specificazioni tra Esercito e Bundeswehr, la condivisione industriale tra i principali attori, il tedesco Rheinmetall da un lato, e i gruppi Nexter e Krauss Maffei Wegman riuniti nel gruppo KNDS sul altro, è anch'esso oggetto di intensa tensione. In effetti, il gruppo di Monaco, che è anche molto politicamente presentato al Bundestag, il parlamento tedesco, non è di...

Leggi l'articolo

La Grecia è pronta a spendere 2 miliardi di euro per modernizzare i suoi carri pesanti Leopard 1 e 2

Se gli Stati Uniti e alcuni europei tendono ad ammorbidire le loro posizioni nei confronti della Turchia, le autorità greche e militari, dal canto loro, sono ben lungi dal condividere questa speranza su un possibile cambio di metodo e obiettivi da parte di il presidente turco, R. T Erdogan, e una normalizzazione dei rapporti con Ankara. Mentre la Grecia può contare su una solida crescita dell'8,1% nel 2021 e oltre il 7% previsto nel 2022, e le sue finanze pubbliche sono di nuovo in verde, Atene può ora concentrarsi sulla modernizzazione delle sue forze di terra, dopo aver dedicato...

Leggi l'articolo

MGCS: Italia, Polonia, Norvegia e Gran Bretagna potrebbero aderire al programma dal 2023

Risultato di uno studio preliminare lanciato congiuntamente da Francia e Germania nel 2012, il programma Main Ground Combat System, o MGCS, è stato lanciato ufficialmente nel 2017 da Emmanuel Macron e Angela Merkel per sostituire nel 2035 i carri armati francesi Leclerc e i tedeschi Leopard 2, insieme a 3 altri programmi emblematici della cooperazione franco-tedesca nel settore della difesa, il Future Air Combat System o SCAF per sostituire il Rafale e il Typhoon nel 2040, il Common Indect Fire System o CIFS per sostituire i cannoni semoventi e lanciarazzi multipli nel 2035, e il Maritime Airborne Warfare System o MAWS per...

Leggi l'articolo

La tedesca Rheinmetall presenta il Lynx 120, un nuovo carro medio ad alte prestazioni

Nell'agosto 2021 abbiamo pubblicato su Meta-Défense un'analisi che evidenzia l'importanza, per gli eserciti e l'industria della difesa francese, dello sviluppo di una piattaforma corazzata cingolata media e di un carro armato medio da combattimento ad alte prestazioni, consentendo, tra l'altro, di compensare un grave deficit di capacità nell'esercito in termini di combattimento ad alta intensità da qui all'arrivo di veicoli corazzati pesanti dal programma MGCS franco-tedesco alla fine del prossimo decennio. In effetti, con solo 200 carri armati Leclerc economicamente modernizzati e 650 veicoli da combattimento di fanteria VBCI ora più adatti per la bassa e media intensità, che per ...

Leggi l'articolo

Gli IVC Lynx ungheresi saranno equipaggiati con la protezione hard-kill ADS StrikeShield di Rheinmetall

Con un budget di soli 2,5 miliardi di euro nel 2021, pari all'1,5% del PIL, e una forza lavoro di 20.000 uomini, le forze armate ungheresi sono tra le più piccole d'Europa. Ma il Paese ha avviato, nel 2020, un vasto programma volto a modernizzare le proprie capacità militari, con l'obiettivo di realizzare uno sforzo di difesa del 2% del PIL nel 2025, in linea con gli impegni del Paese nei confronti della NATO. E se Budapest non prevede di estendere in modo significativo il formato delle sue forze, queste saranno particolarmente ben attrezzate, in applicazione del piano Zrinyi 2026 lanciato nel 2026. Tra le acquisizioni più significative del Paese negli ultimi mesi,...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE