6 affermazioni ricorrenti ma errate sul programma aereo di nuova generazione SCAF

Annunciato nel 2017 poco dopo l'arrivo all'Eliseo di Emmanuel Macron per il suo primo mandato, il programma SCAF, per Future Air Combat System, rappresenta uno dei due pilastri principali, insieme al programma MGCS, dell'ambizione Francia-Germania sviluppata in questa data per rafforzare l'autonomia strategica europea nel campo della difesa attorno alla cooperazione industriale strategica tra i due paesi. Da allora, il programma ha integrato la Spagna al suo interno, ma è stato soprattutto segnato da tensioni crescenti e sempre più divisive tra Parigi e Berlino, in particolare tra gli industriali dei due paesi, in particolare intorno ai primi e principali 7 pilastri...

Leggi l'articolo

In che modo i droni collaborativi sconvolgeranno il mercato degli aerei da combattimento?

Dal suo arrivo sul mercato internazionale degli aerei da combattimento circa quindici anni fa, l'F-35 Lighting II della Lockheed-Martin ha in gran parte preso la parte del leone nelle competizioni internazionali, con ordini fermi provenienti da non meno di 14 forze aeree al di fuori degli Stati Uniti. E lo slancio non sembra voler esaurirsi, con molti altri paesi, quindi 5 paesi europei (Germania, Spagna, Grecia, Repubblica Ceca e Romania) che hanno annunciato l'intenzione di attrezzarsene a breve o medio termine. In molti casi, l'aereo americano ha vinto dopo una competizione tra esso e altri caccia americani e...

Leggi l'articolo

Cresce l'ipotesi dell'F-35 in Spagna sulle tensioni attorno al programma SCAF

In occasione dell'International Fighter Conference di Londra 2021, la fiducia di un direttore esecutivo della Lockheed-Martin alla rivista specializzata Défense Janes ha suscitato un certo scalpore all'interno del programma SCAF che riunisce Germania, Spagna e Francia per la progettazione del sostituto di entro il 2040 i velivoli da combattimento Rafale e Typhoon, nonché i suoi sistemi annessi. Secondo la rivista di riferimento, Madrid si sarebbe infatti impegnata a negoziare discretamente con il costruttore americano l'acquisizione di 50 F-35, 25 in versione B con decollo e atterraggio per sostituire l'AV-8B Harrier II che arma la portaerei Juan Carlos, e 25 in…

Leggi l'articolo

La Spagna ufficializza l'ordine per 20 Eurofighter Typhoon per sostituire i suoi F/A-18 nelle Isole Canarie

Come tutti i membri della NATO, Madrid si è impegnata nel 2014 ad aumentare la sua spesa per la difesa a un livello equivalente al 2% del suo PIL entro il 2025. Ma come la maggior parte dei suoi membri, la Spagna si è presa alcune libertà con questo impegno. Così, nel 2020, il Paese ha dedicato solo 17,5 miliardi di dollari al suo sforzo di difesa, ovvero l'1,4% del suo PIL, che non è stato senza pesanti vincoli in termini di finanziamento dell'ammodernamento delle forze armate, mentre erano impegnate in molti importanti programmi , come il design dei sottomarini S-80 e delle fregate F-110. Seguente…

Leggi l'articolo

Typhoon, FREMM, M-346: l'Italia sarebbe vicina alla firma di un super contratto da 12 miliardi di euro in Egitto

Dopo diversi anni di trattative, il Cairo sarebbe vicino a concretizzare il più grande contratto di difesa della sua storia, ordinando da Roma 24 caccia Typhoon, 4 fregate FREMM, 20 motovedette armate, 20 aerei da addestramento M-346 e un satellite di osservazione, per un importo superiore a 12 miliardi di euro. Nella primavera del 2020 l'Italia è riuscita a prendere una posizione negoziale predominante in Egitto sul contratto di armi, sulle rovine lasciate da Parigi dopo che Emmanuel Macron, durante una visita ufficiale nella capitale egiziana, ha messo in discussione le questioni dei diritti umani nel Paese. Roma era sul...

Leggi l'articolo

La Serbia potrebbe rivolgersi al Typhoon se la Francia si rifiutasse di consegnare "certi missili"

Le cose non vanno come sperato tra Parigi e Belgrado per quanto riguarda una possibile acquisizione di 12 aerei Rafale per sostituire i vecchi Mig-29 dell'aviazione serba. Se le trattative continuano con l'aviazione Dassault e l'Hotel de Brienne, sembra che le autorità serbe siano irritate dal rifiuto di Parigi di consegnare alcuni missili. E per dare peso a questa insoddisfazione, Nebojša Stefanovi, il ministro della Difesa serbo, ha annunciato il 16 aprile di aver avviato, parallelamente alle trattative con Parigi, discussioni con Londra sui caccia Typhoon, specificando che il primo dei due a soddisfare...

Leggi l'articolo

La Germania si limiterà a 35 F-35A per la sua Luftwaffe?

Non a caso, la Cancelleria tedesca ha quindi annunciato, nell'ambito del suo programma di potenziamento delle proprie forze armate, l'acquisizione di 35 aerei da combattimento F-35A dalla Lockheed-Martin americana per garantire la condivisione della missione nucleare NATO, di cui Berlino è uno dei 5 pilastri con Ankara, Amsterdam, Bruxelles e Roma, insieme a 15 dispositivi di guerra elettronica e soppressione delle difese antiaeree nemiche Typhoon ECR del consorzio europeo Eurofighter che riunisce Germania, Spagna, Italia e Gran Bretagna, al fine di per sostituire il Tornado ECR che ha assicurato questa missione fino ad ora. Oltre a firmare la fine della produzione dell'F/A...

Leggi l'articolo

La cooperazione franco-tedesca attorno al programma SCAF di nuovo in subbuglio

Appena un anno fa, il Future Air Combat System, o SCAF, che per 4 anni ha unito Francia e Germania, poi affiancate dalla Spagna, e mira a sviluppare il sostituto del Rafale francese e dell'Eurofighter Typhoon tedesco e spagnolo, ha affrontato diverse criticità problemi che minacciano anche la continuazione del programma. Che si trattasse della distribuzione del carico industriale tra le industrie di ciascun paese o di problemi riguardanti la proprietà intellettuale di alcune tecnologie precedentemente sviluppate da Dassault Aviation, le discussioni furono bloccate, fino a quando un impulso politico dell'Eliseo e della Cancelleria tedesca, quale…

Leggi l'articolo

La Germania vuole valutare l'interesse dell'F-35 a sostituire il suo Tornado

"Oh, che sorpresa" dirà il più cinico. Secondo il sito tedesco Die Zeit, la nuova ministra della Difesa Christine Lambrecht si è infatti impegnata a riconsiderare la decisione di colei che l'ha preceduta nella funzione, Annegret Kramp-Karrenbauer, che nel 2020 aveva arbitrato a favore dell'acquisizione di 30 Boeing Cacciabombardieri F/A 18 E/F Super Hornet e 15 velivoli da guerra elettronica EA-18G Growler per sostituire il Tornado dedicato alla missione nucleare condivisa della NATO, e il Tornado ECR per la guerra elettronica e la soppressione rispettivamente delle difese antiaeree dell'avversario. Secondo l'articolo, il ministro tedesco, d'accordo con il...

Leggi l'articolo

Quali conseguenze per la Francia se i programmi SCAF e Tempest si fondessero?

Dopo il suo omologo tedesco tenente generale Ingo Gerhartz, tocca al generale Luca Goretti, Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare Italiana, dichiarare che, secondo lui, i programmi europei di velivoli da combattimento di 6a generazione SCAF (for Future Combat Air System) che riunisce Germania, Spagna e Francia, e FCAS (che sta per Future Combat Air System, lo stesso acronimo) che riunisce Gran Bretagna, Italia e Svezia, dovrebbero fondersi in un futuro più o meno prossimo. Secondo il generale italiano, viste le questioni industriali e di bilancio, e la vicinanza di programmi, attori industriali e paesi,...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE