La fusione dei programmi Tempest e FX ha convinto la Germania a rilanciare FCAS?

Pochi giorni fa, Dassault Aviation ha confermato che le trattative con Airbus DS sul tema della condivisione industriale attorno al programma SCAF erano effettivamente andate a buon fine e che il programma era ora pronto per iniziare la fase 1B della progettazione del dimostratore. Se questo annuncio è stato accolto come si deve da Parigi, Berlino e Madrid, è il risultato di un evidente ammorbidimento delle posizioni tedesche, che improvvisamente hanno accettato le linee rosse tracciate da Dassault Aviation, in particolare in termini di pilotaggio del primo pilastro, quello che deve progettare con precisione il caccia NGF ei suoi comandi di volo. A prima vista, potresti pensare...

Leggi l'articolo

SCAF, MGCS: la cooperazione franco-tedesca riparte su buone basi in un contesto di preoccupazione

Per quasi un anno, i due programmi di punta della cooperazione industriale della difesa franco-tedesca, il Future Air Combat System per sostituire il Rafale e il Typhoon, e il Main Ground Combat System per sostituire i carri armati Leclerc e Leopard 2, hanno incontrato enormi difficoltà nella condivisione e cooperazione industriale tra i player francesi, Dassault aviation e Nexter, e le loro controparti tedesche, Airbus DS e Rheinmetall, sospendendo entrambe le iniziative. Dopo tanti mesi di braccio di ferro e dichiarazioni tese, a inizio settembre non sembrava esserci un accordo, tutti fermi sulle loro posizioni e…

Leggi l'articolo

Airbus DS offre alla Corea del Sud una collaborazione per esportare il suo nuovo aereo da combattimento

A metà settembre, Varsavia ha ordinato 48 caccia leggeri FA-50 dalla Corea del Sud per 3 miliardi di dollari. Il dispositivo, derivato dal velivolo da addestramento e attacco T-50 Golden Eagle, sostituirà i Mig-29 ancora in servizio presso l'Aeronautica Militare polacca, e supporterà gli F-16 già in servizio, nonché gli F-35A ordinati in 2019. Secondo Varsavia, che si è anche avvicinata a Seoul con l'ordine di carri armati K2, cannoni semoventi K9 e lanciarazzi multipli K239 in uno sforzo senza precedenti per modernizzare ed espandere le sue capacità militari, questo ordine è stato ampiamente influenzato dai prezzi interessanti e…

Leggi l'articolo

Per Berlino, il futuro del programma di pattugliamento marittimo MAWS è nelle mani di Parigi

Nel settembre 2017 il presidente francese Emmanuel Macron e la cancelliera tedesca Angela Merkel hanno annunciato una partnership senza precedenti tra Francia e Germania nel campo dell'industria della difesa, al fine di dare quella che è stata poi presentata come una visione condivisa per la costruzione di un'Europa de La Défense trovando il suo perno nella coppia franco-tedesca. Accanto agli ormai famosi programmi SCAF per lo sviluppo della sostituzione dei velivoli da combattimento Rafale e Typhoon, e MGCS per sostituire i carri pesanti Leclerc e Leopard 2, c'era anche il programma Maritime Airborne Warfare System, o MAWS, che doveva farlo possibile progettare il…

Leggi l'articolo

SCAF, MGCS: la politica riprende il controllo della cooperazione industriale franco-tedesca della difesa

“Molte cose sono state dette o scritte nelle ultime settimane, penso che con una frase la taglieremo corto dicendo che lo SCAF è un progetto prioritario. […] È atteso tanto da Berlino quanto da Parigi e questo progetto sarà realizzato, non possiamo essere più diretti” In una sola frase, il ministro delle Forze armate francese, Sebastien Lecornu, ha interrotto ogni speculazione sul futuro della il programma di aerei da combattimento di nuova generazione intrapreso da Parigi, Berlino e Madrid. E per aggiungere "Dobbiamo pensare a quale sarà l'aviazione da combattimento del futuro, dal momento che noi...

Leggi l'articolo

Possiamo salvare il programma di caccia di nuova generazione SCAF europeo?

Annunciato nel 2017 da Emmanuel Macron e Angela Merkel, il programma SCAF per Future Air Combat System mira a sviluppare, entro il 2040, un velivolo da combattimento di nuova generazione (il 6° all'ultimo conteggio), il Next Generation Fighter, oltre a un set di sistemi progettati per fornire al velivolo capacità operative senza rivali. Fin dal suo lancio, il programma si è trovato in più occasioni di fronte a grosse difficoltà, sia legate all'arbitrato politico ed in particolare alle prescrizioni del Bundestag tedesco, sia alla difficile condivisione industriale tra i 3 paesi partecipanti (Germania, Francia e Spagna) e le differenze concettuali e dottrinali tra le forze armate...

Leggi l'articolo

SCAF: brucia asciugamano tra Dassault Aviation e Airbus DS

Il minimo che possiamo dire è che l'ottimismo non era di rigore riguardo al programma di velivoli da combattimento di nuova generazione SCAF al Paris Air Forum. Ovviamente i due principali attori del programma, la francese Dassault Aviation e la tedesca Airbus Defence & Space, non sono riusciti a mettersi d'accordo sulla distribuzione dei ruoli attorno al pilastro Next Generation Fighter, il più imponente del programma che deve progettare il combattimento aereo nel cuore del Future Air Combat System, o FCAS. E per Eric Trappier, presidente di Dassault Aviation, ora è necessario che la decisione venga presa a livello...

Leggi l'articolo

Il Regno Unito vuole più F-35B e A400M

Come la maggior parte degli eserciti europei, le forze militari britanniche hanno subito il contraccolpo dei benefici della pace a livello di bilancio tra la metà degli anni '90 e gli anni 2010. D'altra parte, a causa della significativa partecipazione britannica al Golfo della Seconda Guerra Mondiale e al campagna in Afghanistan, questi hanno rapidamente eroso le loro riserve operative, al punto da essere sull'orlo di una rottura delle capacità globali all'inizio degli anni 2010. Pattugliamento marittimo o capacità aerea navale di bordo, Londra si è impegnata nel 2012 ad aumentare i suoi investimenti, quindi come ricostituire e modernizzare il...

Leggi l'articolo

Quali conseguenze per la Francia se i programmi SCAF e Tempest si fondessero?

Dopo il suo omologo tedesco tenente generale Ingo Gerhartz, tocca al generale Luca Goretti, Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare Italiana, dichiarare che, secondo lui, i programmi europei di velivoli da combattimento di 6a generazione SCAF (for Future Combat Air System) che riunisce Germania, Spagna e Francia, e FCAS (che sta per Future Combat Air System, lo stesso acronimo) che riunisce Gran Bretagna, Italia e Svezia, dovrebbero fondersi in un futuro più o meno prossimo. Secondo il generale italiano, viste le questioni industriali e di bilancio, e la vicinanza di programmi, attori industriali e paesi,...

Leggi l'articolo

Lockheed-Martin e Airbus affronteranno Boeing per il nuovo contratto per la petroliera dell'aeronautica americana

Nel 2008, Airbus, poi EADS, e l'americana Northrop Grumman, hanno vinto la competizione KC-X per fornire un nuovo aereo cisterna all'aeronautica americana, con un aereo designato KC-45A derivato dall'A330 MRTT. Ma a seguito delle proteste legali di Boeing, che ha offerto il suo KC-46, è stata presa la decisione di annullare la competizione per realizzarne uno nuovo. Di fronte alle intense attività di lobbying da parte dell'azienda americana e al ritiro di Northrop Grumman dalla partnership con EADS, il costruttore di aeromobili di Seattle ha finalmente vinto la nuova competizione nel 2011, sulla base di un Boeing B-767 adattato alle esigenze degli Stati Uniti Air Force e designato KC-46A. Un ordine di 179...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE