Il programma di caccia italo-britannico-giapponese GCAP di sesta generazione è specializzato nella superiorità aerea

Annunciato al Farnbourouh air show del 2018, il programma Futur Combat Air System e il caccia britannico Tempest di sesta generazione sono stati quindi percepiti da molti esperti come una risposta orgogliosa all'annuncio dell'imminente lancio del programma SCAF franco-tedesco nell'autunno 6. E anche se al programma britannico partecipavano partner europei, come l'italiana Leonardo o la missilistica MBDA, rimanevano molti interrogativi sulla sostenibilità di bilancio di un tale programma da parte di Londra. Tuttavia, la determinazione politica degli inglesi non vacillò, e i primi investimenti significativi per lo sviluppo del programma non tardarono ad essere annunciati, di sfuggita...

Leggi l'articolo

4 argomenti a favore dello sviluppo di un nuovo caccia francese Mirage

Indipendentemente dal fatto che giunga al termine o meno, il programma di velivoli da combattimento di nuova generazione SCAF che riunisce Germania, Spagna e Francia non vedrà la luce prima della fine degli anni 2040, e probabilmente anche all'inizio degli anni 2050, da l'ammissione di Eric Trappier, CEO di Dassault Aviation. Va detto che per il costruttore aeronautico francese, ma anche per il suo omologo tedesco Airbus DS, questa nuova data è tutt'altro che priva di significato. È infatti nel 2050 che si comincerà a prendere in considerazione la sostituzione di una maggioranza dei Rafale e Typhoon, ma anche degli F-35A venduti di recente. Tuttavia, lo SCAF Next Generation Fighter...

Leggi l'articolo

L'F-35 è una bomba a orologeria economica per gli eserciti europei?

Negli ultimi anni, e con poche eccezioni, l'aereo da combattimento F-35 dell'americana Lockheed-Martin si è affermato con la maggior parte delle forze aeree europee come parte della loro modernizzazione. Stealth, connesso e dotato di sensori ad alta potenza, il Lightning II ha convinto, ad oggi, ben 10 forze aeree europee (Germania, Belgio, Danimarca, Finlandia, Italia, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Regno Unito e Svizzera), mentre altri 4 hanno annunciato l'intenzione di farlo (Grecia, Spagna, Repubblica Ceca e Romania), rendendo il dispositivo uno standard de facto per la caccia europea. Va detto che il dispositivo non manca di argomenti per convincere. Di proprietà…

Leggi l'articolo

La Svezia addestrerà i piloti ucraini sul JAS-39 Gripen e prenderebbe in considerazione l'esportazione dell'aereo a Kiev

Nei giorni scorsi si susseguono annunci intorno alla costituzione della nuova flotta da caccia ucraina occidentalizzata. Diversi paesi europei, tra cui Paesi Bassi e Danimarca, hanno già annunciato che forniranno aerei da combattimento F16 all'aeronautica ucraina, mentre Copenaghen e Amsterdam sono state incaricate di coordinare l'addestramento dei piloti e del personale tecnico di manutenzione per implementare questi dispositivi entro l'autunno . Se, per la sua ampia distribuzione in Europa e la sua origine americana, l'F-16 è stato naturalmente designato come la piattaforma più adatta per le forze aeree ucraine, tanto più che diverse forze aeree...

Leggi l'articolo

Il tanker Airbus A330 MRTT potrebbe presto volare sotto il marchio polacco

Con 48 F-16 C/D, 48 FA-50 e 32 F-35A in servizio nel 2030, possibilmente supportati da KF-21 Boramae e probabilmente controllati da velivoli aerei da ricognizione Saab 340 AEW, le forze aeree avranno una base operativa potenzialità non solo più che significative, ma anche dotate di un elevato grado di autonomia. Tuttavia, un tipo di aereo è gravemente carente in questa flotta, l'aereo cisterna in grado di aumentare l'autonomia degli aerei da combattimento, e quindi la loro efficienza operativa. Da diversi anni Varsavia si è impegnata a consultare le opzioni disponibili, sebbene queste siano relativamente poche: il KC-130 di Lockheed-Martin e il KC-46A di Boeing attraverso l'Atlantico, e...

Leggi l'articolo

Taiwan alla ricerca di opzioni per quanto riguarda il futuro della sua flotta Mirage 2000

Come molte altre forze aeree che utilizzano il dispositivo, come la Grecia o l'India, il Mirage 2000 è un dispositivo particolarmente apprezzato dai piloti taiwanesi, e apprezzato dall'opinione pubblica del Paese. Veloci, altamente manovrabili e dotati di potenti missili aria-aria Magic 2 e MICA, i 48 Mirage 2000-5Ei monoposto e i 12 Mirage 2000-5Di biposto acquisiti nel 1992 e consegnati tra il 1997 e il 1998 hanno da allora contribuì ampiamente a contenere le incursioni dei Su-27, e successivamente dei J-11, J-10 e altri J-16 dell'Esercito Popolare di Liberazione oltre la linea che separa lo stretto...

Leggi l'articolo

La Polonia negozia l'acquisizione del velivolo di preallarme svedese Saab

Come sappiamo, la Polonia si è impegnata, da diversi anni, a costruire una formidabile potenza militare terrestre convenzionale, con 6 divisioni meccanizzate e allineando, tra l'altro, 1250 moderni carri armati pesanti, 1600 veicoli da combattimento di fanteria, 700 cannoni semoventi da 155 mm o 500 lanciarazzi multipli. Sembrerebbe che anche Varsavia abbia l'ambizione di dotarsi di una forza aerea di prima classe, attraverso l'acquisizione di 32 caccia F-35A, 48 caccia leggeri FA-50 e aprendo discussioni con Seoul su una possibile partecipazione al KF-21 Programma Boramae. Ma oltre alla sua flotta di caccia, Varsavia intende...

Leggi l'articolo

Drone da combattimento e guerra elettronica, il Rafale F5 sarà pronto per un'elevata intensità operativa e commerciale nel 2035

Lo scorso luglio, quando le discussioni tra Dassault Aviation e Airbus DS erano in fase di stallo sul tema della condivisione industriale attorno al primo pilastro del programma SCAF, Eric Trappier, amministratore delegato del costruttore aeronautico francese, ha intrapreso un'offensiva mediatica per presentare il alternative per la Francia se il programma aereo da combattimento europeo dovesse fallire. La base della risposta di Dassault si è quindi basata sulla progettazione di un importante sviluppo del Rafale, una sorta di Super-Rafale, associato a un drone da combattimento medio del tipo Loyal Wingman derivato dalle conquiste tecnologiche del programma nEUROn. Un mese dopo, in un articolo...

Leggi l'articolo

Dopo i carri armati, verso una nuova cacofonia europea sui caccia per l'Ucraina

La consegna di aerei da combattimento è stata una delle sfide dell'ultimo tour europeo del presidente ucraino Volodymyr Zelensky. E infatti l'argomento è stato discusso con il cancelliere tedesco Olaf Scholz oltre che con il presidente francese Emmanuel Macron e il primo ministro britannico Rishi Sunak. Se questi ultimi due hanno già annunciato di essere pronti ad addestrare equipaggi ucraini a pilotare aerei Nato, né la Francia né la Gran Bretagna, così come la Germania, non hanno aerei F. -16, quest'ultimo che sembra però godere dei favori di Kyiv e soprattutto della NATO per sostenere l'Ucraina. Se la Francia sembra...

Leggi l'articolo

La Polonia vuole entrare a far parte del programma di caccia KF-21 Boramae della Corea del Sud

Negli ultimi mesi, Varsavia ha intrapreso un riavvicinamento strategico con l'industria della difesa sudcoreana. Nel luglio 2022, le autorità polacche hanno annunciato l'ordine per 180 carri armati K2 Thunder prodotti in Corea del Sud accompagnati da 221 cannoni semoventi K9, nonché la produzione locale di oltre 800 copie di questo carro armato destinato a sostituire il T-72 e 440 cannoni semoventi, in particolare per equipaggiare le 2 nuove divisioni meccanizzate la cui formazione era stata appena annunciata. A settembre, Varsavia ha confermato l'ordine per 48 caccia leggeri sudcoreani FA-50, quindi 300 lanciarazzi multipli K239 Chunmoo, l'equivalente sudcoreano dell'americano HIMARS. Se questa ultima acquisizione sembra...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE