Un senatore degli Stati Uniti suggerisce di creare un'alleanza tecnologica tra Stati Uniti, Francia e Canada ispirata ad AUKUS

La creazione, poco più di un anno fa, dell'alleanza AUKUS che riunisce Australia, Gran Bretagna e Stati Uniti, ha gravemente danneggiato le relazioni tra Parigi e questi tre paesi, soprattutto perché ha comportato la risoluzione unilaterale del contratto SEA 1000 per la progettazione e la costruzione 13 sottomarini di classe d'attacco venduti dalla Francia nel 2015, per sostituirli con 8 sottomarini d'attacco nucleari di fabbricazione americana o britannica. Al di là delle difficoltà incontrate da Canberra nell'organizzare il passaggio a tale flotta, nonché dei costi aggiuntivi e dei ritardi che tale decisione genera, ci sono voluti molti mesi, e il cambiamento...

Leggi l'articolo

Il Giappone è sempre più vicino all'alleanza AUKUS

Creata nel settembre 2021, l'AUKUS Alliance (Australia, Regno Unito, Usa) mirava ad andare oltre il quadro degli accordi bilaterali di difesa tra gli Stati Uniti e i suoi alleati nel Pacifico. Infatti, per far fronte all'ascesa degli eserciti cinesi, a Washington è apparso subito chiaro che un'alleanza, se non paragonabile, comunque ispirata al principio della NATO, poteva costituire la migliore risposta per contenere e scoraggiare la Cina, soprattutto nei confronti nei confronti di Taiwan. Sfortunatamente per le ambizioni americane, la pietosa parte della cancellazione del programma di sottomarini a propulsione convenzionale Attack sviluppato dal 2015 da Canberra con il gruppo navale francese, al fine di ...

Leggi l'articolo

Nuovi cacciatorpediniere nucleari e sottomarini della US Navy molto più costosi del previsto

Nel luglio di quest'anno, mentre parlava al Vertice sui prezzi dei contratti governativi, l'Assistente Sottosegretario per gli Appalti dell'Aeronautica Militare Cameron Holt ha sbalordito il suo pubblico credendo che la Cina producesse le sue attrezzature militari "6 volte più velocemente e 20 volte più economiche" dell'industria della difesa americana . E sembra che questa traiettoria, per quanto insostenibile per Washington ei suoi eserciti, non sia destinata ad evolversi positivamente. Infatti, secondo le stime del Budgetary Committee del Congresso americano, le future navi che dovranno equipaggiare la US Navy nel prossimo decennio,…

Leggi l'articolo

Dopo Slovacchia, anche Bulgaria e Romania si rivolgono all'F-16

Se Stati Uniti e Lockheed-Martin hanno registrato molti successi commerciali in Europa e nel mondo negli ultimi anni con l'F-35, mentre Austria, Repubblica Ceca e Spagna sono pronte ad unirsi ai 10 paesi europei che hanno già ordinato l'aereo o avviato in esclusiva trattative ufficiali con gli Stati Uniti sull'argomento, un altro aereo americano, progettato nei primi anni '70, continua ad essere esportato con successo: l'F-16, anch'esso costruito dalla Lockheed-Martin. Così, dal 2018, il caccia monomotore americano è stato acquisito da Marocco, Slovacchia e Taiwan secondo l'ultimo standard F-16V Block 70/72 dotato in particolare di un...

Leggi l'articolo

Per il capo della deterrenza statunitense, un conflitto con la Cina sembra inevitabile

Solo una settimana fa, il cancelliere tedesco Olaf Scholz, accompagnato da un aereo carico di imprenditori tedeschi, è volato a Pechino per incontrare il suo omologo cinese, il presidente Xi Jinping, appena rieletto alla guida del Paese per un mandato di 5 anni. Per il capo di stato tedesco si trattava soprattutto di rafforzare la cooperazione economica tra i due paesi, essendo la Cina un mercato critico per le esportazioni tedesche, e di un buon funzionamento sia della sua economia che della sua industria. In Europa, questa visita ha suscitato molte reazioni, con la preoccupazione di vedere Berlino aumentare la sua dipendenza economica rispetto a Pechino,...

Leggi l'articolo

Più leggero, ibrido e digitale, il sostituto dell'M2 Bradley apre la strada alla nuova generazione di veicoli corazzati americani

Destinato a sostituire i veicoli corazzati per il trasporto di personale M113, nonché a contrastare i nuovi veicoli da combattimento di fanteria sovietici BMP-1 entrati in servizio nel 1966, il veicolo da combattimento di fanteria M2 Bradley è stato uno dei pilastri del super programma BIG 5 lanciato all'inizio degli anni '70 dall'esercito americano per modernizzare le proprie capacità e tenere conto delle lezioni della guerra del Vietnam ma anche delle due guerre arabo-israeliane. Il nuovo veicolo blindato della FMC Corporation, già all'origine dell'M113 e del veicolo d'assalto anfibio LVPT-7, ruppe profondamente con i veicoli corazzati in servizio negli eserciti occidentali, con in particolare una torretta...

Leggi l'articolo

HIMARS per l'Esercito, sintomo di un difetto di pilotaggio nel BITD?

Come molte altre aree, l'artiglieria a lungo raggio, rappresentata da soli 13 lanciarazzi unitari (di cui 8 attualmente operativi) all'interno dell'esercito francese, è stata notevolmente ridotta negli anni 2000 e 2010, con la copertura della percezione della maggioranza che la minaccia di i cosiddetti scontri ad alta intensità erano finiti e che l'aviazione era, da sola, in grado di fornire queste capacità di attacco profondo. In quest'area, gli insegnamenti tratti dai primi 8 mesi di guerra in Ucraina hanno dimostrato che questa capacità si è rivelata decisiva, mentre gran parte dell'aviazione è stata neutralizzata da...

Leggi l'articolo

Può Pechino imporre un blocco all'isola di Taiwan a breve termine?

Pochi giorni fa, il capo delle operazioni navali americane, l'ammiraglio Gilday, ha insistito sui rischi di un ipotetico conflitto in fuga tra la Repubblica popolare cinese e Taiwan, in tempi ridotti. Per l'ufficiale americano, la Marina degli Stati Uniti ora stima che un'offensiva cinese contro l'isola autonoma dal 1949 sia probabile entro il 2027, e potrebbe intervenire anche in un futuro molto prossimo, specificando che la finestra di opportunità era già iniziata. Le sue osservazioni sono state ampiamente accreditate dalle dichiarazioni del presidente Xi Jinping in occasione del XX Congresso del Partito Comunista Cinese, ma anche dalla riorganizzazione dell'alto comando cinese che lo ha seguito, mettendo a...

Leggi l'articolo

L'esercito americano posticipa la produzione del suo Stryker DE M-SHORAD Guardian

Con armi ipersoniche e avanzati sistemi di comando e comunicazione al centro della dottrina JDAC2, le armi a energia diretta sono oggi una delle principali priorità del Pentagono e tutti gli eserciti americani sono impegnati nello sviluppo di molti di questi sistemi, siano essi ad alta -laser a energia o pistole a microonde, sia per proteggere le truppe di terra e le infrastrutture, sia per le navi da combattimento e persino gli aerei. Se la Marina degli Stati Uniti era stata a lungo in prima linea in questo settore, con il sistema Helios da 60 Kw, l'esercito americano ha prodotto uno sforzo molto significativo questi...

Leggi l'articolo

La Marina degli Stati Uniti conferma i suoi timori di un'annessione di Taiwan da parte di Pechino entro il 2027

Nel marzo 2021, il comandante in capo delle forze armate statunitensi nel Pacifico, l'ammiraglio Phil Davidson, ha sbalordito il suo pubblico annunciando che, a suo avviso, le autorità cinesi avrebbero dovuto lanciare operazioni militari in vista dell'annessione l'isola di Taiwan entro il 2027. Secondo l'ufficiale americano, esisteva infatti una lampante dicotomia tra la traiettoria presentata da Pechino secondo cui la Cina sarebbe diventata una potenza militare mondiale entro il 2050, e la realtà dello sforzo osservato, che suggeriva una superamento delle curve tra Stati Uniti e Cina molto prima. Inoltre, considerando i vantaggi...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE