Il sistema di uccisione dura di Iron Fist protegge gli American Bradley solo il 70% delle volte

Entrati in servizio nei primi anni 2010 per proteggere i carri armati Merkava e i veicoli da combattimento di fanteria Namer delle forze armate israeliane, i sistemi di protezione attiva hard-Kill Trophy e Iron Fist degli israeliani Raphael ed Elbit, si sono dimostrati molto efficaci durante gli interventi armati nei territori palestinesi occupati, intercettando decine di razzi anticarro RPG ma anche Konkurs e Kornet lanciati dagli Hezbollah iraniani. Il fatto è che nessun carro armato israeliano è stato perso durante le operazioni militari dei primi anni 2010, a causa del lancio di munizioni anticarro. Questa efficienza non è sfuggita...

Leggi l'articolo

Il programma di energia a microonde Leonidas dell'esercito americano raggiunge un nuovo traguardo

I droni suicidi a lungo raggio come le munizioni per roditori sono stati senza dubbio una delle rivelazioni militari tecnologiche più significative degli ultimi anni. Facili ed economici da produrre, con un'elevata capacità distruttiva, una portata che può superare i 2000 km e una precisione quasi metrica, questi droni rappresentano un'arma con capacità strategica una volta prodotti in grandi quantità, anche per un Paese che non dispone di risorse molto significative . E se il termine "Game Changer" è spesso abusato e usato erroneamente in termini di sistemi d'arma, si applica senza dubbio a questi nuovi droni leggeri, come lo è oggi...

Leggi l'articolo

Di fronte alla Cina, le scorte di munizioni di precisione statunitensi durerebbero solo una settimana

Una settimana ! Questo è il tempo necessario alla US Navy e all'US Air Force per esaurire le sue scorte di munizioni di precisione a lungo raggio in caso di conflitto tra Stati Uniti e Cina intorno all'isola di Taiwan. . Questa è in sostanza l'osservazione dell'ultimo rapporto del think tank americano Center for Strategic and International Studies, o CSIS, che sottolinea anche l'impossibilità per l'industria americana oggi organizzata di soddisfare le esigenze di una guerra ad alta intensità contro un grande potere, se il conflitto dovesse durare, come avviene in Ucraina contro la Russia. E di…

Leggi l'articolo

L'esercito americano vuole intensificare la sua difesa antiaerea multistrato

In termini di difesa contraerea, i mezzi impiegati variano notevolmente a seconda delle risorse ma anche delle dottrine degli eserciti. Tuttavia, due grandi dottrine si sono confrontate dalla comparsa dei missili antiaerei a metà degli anni 50. La dottrina sovietica, applicata oggi dalla Russia ma anche dalla Cina, si basa su una difesa a più livelli a 5 livelli, con anti- capacità balistica ad altissima quota, rappresentata dall'S-300 PMU2 e dal nuovo S-500 a venire, capacità antiaerea a lungo raggio e capacità antibalistica a bassa quota (inf 50 km) rappresentata dall'S-400 , una difesa di media altitudine e di medio raggio attribuita ai sistemi...

Leggi l'articolo

L'esercito americano avrà una prima capacità ipersonica dalla fine del 2023

L'entrata in servizio nel 2018 del missile ipersonico aviotrasportato russo Kinzhal ha avuto l'effetto di una doccia fredda attraverso l'Atlantico, mentre il Pentagono era abituato a posizionarsi al vertice della piramide tecnologica della difesa dalla fine degli anni '80. La Russia, un paese percepito come sconfitto nella Guerra Fredda, con un PIL appena superiore a quello della Spagna, non solo si stava dotando di una tecnologia che gli eserciti statunitensi non avevano, ma che non avevano. proteggere loro stessi. La reazione di orgoglio di Washington e del Pentagono è stata dell'ordine dell'affronto improvviso, fin dal 2019, nientemeno che...

Leggi l'articolo

L'esercito degli Stati Uniti è preoccupato per la resistenza dei suoi nuovi cannoni di artiglieria a lungo raggio

Tra le lezioni apprese dal conflitto in Ucraina, il ruolo centrale dell'artiglieria nei conflitti ad alta intensità è senza dubbio il più importante, mentre le capacità dell'artiglieria pesante erano state trascurate negli ultimi 30 anni, al punto da essere ridotte al minimo indispensabile in molti eserciti occidentali, compreso l'esercito francese e persino l'esercito americano. Se il numero di "tubi" per soldato è stato così diviso per 3 dal 1990 in Occidente, le prestazioni dei sistemi di artiglieria occidentali hanno, da parte loro, conosciuto progressi strabilianti, sia in termini di precisione che di portata o mobilità. L'arrivo dei sistemi moderni...

Leggi l'articolo

L'esercito americano sceglie il Bell V-280 Valor con convertiplano per sostituire i suoi Black Hawk

Aumentare la capacità di trasporto tattico del 50%, andando due volte più veloce e due volte più lontano di un elicottero UH-60 Black-Hawk, questa è la specifica più che ambiziosa del programma Futur Long Range Assault Aircraft, o FLRAA, uno dei i pilastri del programma Futur Vertical Lift volto a sostituire, dalla seconda metà del decennio in corso, ben 4000 ali rotanti in servizio all'interno dell'Esercito degli Stati Uniti, che vanno dal ricognitore OH-58 Kiowa (ritirato dal servizio nel 2014) al l'elicottero pesante CH-47 Chinook, attraverso l'elicottero d'attacco AH-64 Apache e l'elicottero da manovra UH-60 Black...

Leggi l'articolo

Più leggero, ibrido e digitale, il sostituto dell'M2 Bradley apre la strada alla nuova generazione di veicoli corazzati americani

Destinato a sostituire i veicoli corazzati per il trasporto di personale M113, nonché a contrastare i nuovi veicoli da combattimento di fanteria sovietici BMP-1 entrati in servizio nel 1966, il veicolo da combattimento di fanteria M2 Bradley è stato uno dei pilastri del super programma BIG 5 lanciato all'inizio degli anni '70 dall'esercito americano per modernizzare le proprie capacità e tenere conto delle lezioni della guerra del Vietnam ma anche delle due guerre arabo-israeliane. Il nuovo veicolo blindato della FMC Corporation, già all'origine dell'M113 e del veicolo d'assalto anfibio LVPT-7, ruppe profondamente con i veicoli corazzati in servizio negli eserciti occidentali, con in particolare una torretta...

Leggi l'articolo

L'esercito americano posticipa la produzione del suo Stryker DE M-SHORAD Guardian

Con armi ipersoniche e avanzati sistemi di comando e comunicazione al centro della dottrina JDAC2, le armi a energia diretta sono oggi una delle principali priorità del Pentagono e tutti gli eserciti americani sono impegnati nello sviluppo di molti di questi sistemi, siano essi ad alta -laser a energia o pistole a microonde, sia per proteggere le truppe di terra e le infrastrutture, sia per le navi da combattimento e persino gli aerei. Se la Marina degli Stati Uniti era stata a lungo in prima linea in questo settore, con il sistema Helios da 60 Kw, l'esercito americano ha prodotto uno sforzo molto significativo questi...

Leggi l'articolo

L'esercito americano accelera i tempi per la sostituzione del carro Abrams

Non c'è dubbio che i carri dimostrativi AbramsX della General Dynamics Land Systems saranno stati i protagonisti indiscussi dello spettacolo AUSA 2022 tenutosi la scorsa settimana nella periferia di Washington. Sarà per l'esistenza di un'alternativa americana, o per la pressione che ha fatto pesare l'annuncio cinese sullo sviluppo di un carro armato da combattimento di nuova generazione "almeno potente quanto l'armata russa", ma sembra che la questione della sostituzione del Il carro armato pesante M1 Abrams ha guadagnato slancio negli ultimi giorni. In effetti, per il maggiore generale Glenn Dean, la supervisione dei sistemi...

Leggi l'articolo
Meta-Difesa

GRATIS
VEDERE