Qual è la potenza militare convenzionale della Russia oggi?

Nel 2015, in riferimento agli interventi militari russi in Crimea e Siria, il presidente B. Obama ha dichiarato che la Russia non era altro che una forza regionale in declino. Oggi, mentre Mosca ha ammassato quasi 100.000 uomini ai confini dell’Ucraina, il presidente russo Vladimir Putin ritiene che la potenza militare del suo paese sia sufficiente per permettergli di imporre ferme condizioni ai paesi europei riguardo al futuro del suo vicino. Considerando la discrezionalità di tutte le potenze europee in questa materia, è chiaro che, per nessuna di loro, la Russia è oggi una potenza militare trascurabile, e ancor meno in declino.

Tuttavia, la percezione generale della reale potenza militare a disposizione del Cremlino è spesso in gran parte errata e fortemente influenzata da ciò che era la potenza militare sovietica durante la Guerra Fredda. Se è vero che nel campo delle armi strategiche Mosca continua a essere alla pari con Washington, sia per numero di testate che di vettori, la sua potenza militare convenzionale, dal canto suo, si è evoluta in modo molto significativo negli ultimi 15 anni. l'azione combinata delle riforme portate avanti dal Ministro della Difesa Sergeï Chouigou e dal Capo di Stato Maggiore delle Forze Armate Valery Gerasimov, entrambi arrivati ​​al loro posto in occasione del ritorno di Vladimir Putin al Cremlino nel 2012. E oggi, le forze armate russe hanno una struttura, ma anche una dottrina e un livello di efficienza operativa, incommensurabili a quelli dell’Armata Rossa sovietica.

Una forza armata professionale e moderna

Mentre l’Armata Rossa riuniva, al culmine della Guerra Fredda negli anni ’80, più di 6 milioni di uomini e decine di migliaia di carri armati e veicoli blindati, il moderno esercito russo è molto più compatto, con solo 900.000 uomini e donne. sotto bandiera, e infinitamente più efficiente, grazie in particolare a un altissimo tasso di professionalizzazione, che oggi rappresenta oltre il 72% della forza lavoro. I circa 250.000 coscritti che svolgono il servizio militare della durata di uno o due anni a seconda dei casi, sono infatti destinati a missioni di supporto, logistica e sicurezza interna, dove i 650.000 soldati attivi costituiscono, dal canto loro, la forza d'attacco operativa di questo esercito. Di questi, solo 300.000 uomini e donne appartengono alle forze di terra russe, a cui vanno aggiunti circa 75.000 paracadutisti delle forze aviotrasportate. Le forze aeree, che riuniscono l'Aeronautica Militare, ma anche la forza spaziale e la forza di difesa che utilizza missili balistici, nonché la difesa antiaerea e antimissile del Paese, riuniscono 190.000 uomini e donne. Quanto alla Marina russa, in pieno rinnovamento, conta 160.000 tra marinai e ufficiali.

ZApad Truppe russe Analisi Difesa | Artiglieria | Jet da combattimento
Solo 250.000 coscritti sono integrati nei 900.000 uomini che compongono oggi le forze armate russe.

Oggi, infatti, gli eserciti russi non fanno più affidamento, come in precedenza nell’Unione Sovietica, sul desiderio di superare numericamente l’avversario, ma piuttosto su soldati professionisti con un alto livello di addestramento, ma anche una vera e propria esperienza di combattimento. Quindi, secondo Vladimir Putin, L’85% degli ufficiali russi che esercitano funzioni di comando hanno avuto esperienza di combattimento, in particolare attraverso numerosi dispiegamenti nel teatro siriano, ma anche in Libia, nel Donbass o nel Caucaso. Lo stesso vale, o quasi, per gli equipaggiamenti in servizio negli eserciti, la maggior parte dei quali sono stati schierati e testati in combattimento in questi teatri, con un meccanismo di feedback e di miglioramento continuo particolarmente efficace, stando a quanto riportato dal pubblico.

Potenza di fuoco senza pari


C'è ancora il 75% di questo articolo da leggere, Iscriviti per accedervi!

Metadefense Logo 93x93 2 Analisi della difesa | Artiglieria | Aerei da caccia

I Abbonamenti classici fornire l'accesso a
articoli nella loro versione completa;e senza pubblicità,
a partire da 1,99 €.


Per ulteriori

2 Commenti

I commenti sono chiusi.

SOCIAL NETWORKS

Ultimi articoli